Hai ingerito involontariamente una spina di pesce? Ecco cosa devi fare

0
52

Capita spesso di ingerire involontariamente una spina di pesce: ecco le 6 cose che devi fare per rimuoverla.

Possiamo considerare il pesce uno degli alimenti più importanti da inserire in ogni regime alimentare che si rispetti. Al suo interno infatti possiamo trovare una buona quantità di proteine, omega 3 ed – inoltre – è perfetto per abbassare il colesterolo cattivo. Si può preparare in forno, in padella oppure può diventare un ingrediente gustoso per condire pasta, riso e cous cous. Tuttavia, presenta un piccolo svantaggio, a dir poco fastidioso.

Ingerisci una spina di pesce: 6 passaggi fondamentali (Pixabay)
Ingerisci una spina di pesce: 6 passaggi fondamentali (Pixabay)

Mentre le ossa della carne risultano compatte e facilmente individuabili, le lische di pesce si sfaldano durante la cottura, diventando particolarmente fastidiose. Capita infatti, di ingerirne una involontariamente, nonostante si abbia la convinzione di aver pulito correttamente il trancio in questione. Cosa bisogna fare quindi se una lisca rimane incastrata nella nostra gola? Ecco i 6 rimedi infallibili.

Spina di pesce: 6 metodi per rimuoverla

  • Provare a tossire: nel momento in cui acquisiamo la consapevolezza di avere una spina in gola, viene spontaneo l’istinto di tossire. Questo metodo è infallibile nell’eventualità in cui la lisca in questione sia particolarmente piccola. Ricordatevi però di tossire delicatamente, altrimenti potreste lesionare le pareti interne del condotto.
  • Ingerire acqua salata: versate in un bicchiere dell’acqua e sciogliete al suo interno del sale. L’acqua spingerà la spina fino allo stomaco, mentre il sale non solo corroderà la lisca, ma disinfetterà la gola qualora vi foste feriti nella deglutizione.
  • Utilizzare olio d’oliva: un terzo metodo consiste nell’ingerire un cucchiaino/cucchiaio di olio d’oliva. Date le sue proprietà lubrificanti, farà scivolare la lisca fino allo stomaco, aiutandovi a mandarla giù.
Spina di pesce (Pixabay)
Spina di pesce (Pixabay)
  • Ingerisci della mollica di pane: questo metodo vi permetterà di mandare giù la spina senza lesionare la vostra gola. La mollica infatti, essendo morbida, intrappolerà la lisca e la farà scivolare fino allo stomaco, proteggendo le pareti interne del condotto (potete anche provare ad inzupparla in un po’ di latte caldo).
  • Mangia una banana: il ragionamento è lo stesso della mollica di pane. La banana ha una consistenza particolarmente morbida. Intrappolerà la lisca e lubrificherà le pareti interne della gola.
  • Bevi acqua e aceto: il gusto vi darà un po’ fastidio, eppure risulta un metodo infallibile. Fondamentalmente, il ragionamento è il medesimo di acqua e sale: l’aceto disinfetta e corrode la lisca, in modo da riuscire a digerirla facilmente una volta mandata giù.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui