Semi di Nigella: ecco a cosa servono e gli effetti collaterali

0
55

Esistono dei particolari alimenti che possono fare molto bene al nostro organismo: ecco a cosa servono i semi di Nigella e quali sono gli effetti collaterali

(Wikimedia)

La Nigella sativa è una pianta molto particolare utilizzata da moltissimi anni per la cura tradizionale di meteorismo, dismenorrea e affezioni catarrali. Si tratta di una pianta che produce particolari semi poco conosciuti, che spesso vengono utilizzati in cucina.

Si tratta dei semi di Nigella, provenienti ovviamente da questa pianta che cresce in Turchia, Iraq e Siria. I semi vengono spesso chiamati cumino nero, semi di sesamo nero o semi di cipolla nera e la loro forma ricorda delle gocce di colore nero. Ma ecco a cosa servono e quali sono gli effetti collaterali.

A cosa servono i semi di Nigella

I semi di Nigella sono caratterizzati dal loro sapore molto forte e il cui aroma ricorda quello della cipolla, ma anche del pepe nero e dell’origano. Sono sempre più conosciuti anche grazie alle loro numerose proprietà benefiche, le quali potrebbero essere importantissime per il nostro organismo.

In particolare, questi semi sono molto utili per neutralizzare i radicali liberi e svolgono funzioni antiossidanti. Queste proprietà, infatti, permettono di difendere il nostro organismo da diverse condizioni croniche, anche importanti, come diabete, obesità e malattie cardiache.

I semi di Nigella possono risultare efficaci anche nell’abbassamento dei livelli di colesterolo. A questo scopo, infatti, viene spesso utilizzato l’olio di nigella, ottenuto dalla lavorazione dei semi. Secondo una ricerca, l’integrazione nella dieta con questi semi potrebbe ridurre il colesterolo totale e LDL, aumentando invece quello HDL.

(Flickr)

Inoltre, questi semi presentano proprietà importantissime per quanto riguarda la lotta ai batteri. Secondo alcune ricerche, infatti, i semi di nigella possiedono numerose proprietà antibatteriche, in particolare con alcuni ceppi, come ad esempio lo stafilococco.

Semi di nigella: effetti collaterali

Come abbiamo visto, i semi di Nigella possiedono numerose proprietà benefiche per il nostro organismo. Tuttavia, l’assunzione scorretto di integratori o di olio di semi di nigella potrebbe provocare alcuni effetti collaterali.

Tra questi, vi è sicuramente la dermatite da contatto, che si manifesta dopo l’applicazione di olio di nigella direttamente sulla pelle. Secondo alcune ricerche, inoltre, i componenti di questo alimento potrebbero influenzare la coagulazione del sangue.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui