Covid: cambiano tutte le regole dal primo aprile, eccole

0
53

Aprile si avvicina sempre di più e – come ogni primavera – porta aria di rinnovo e rinascita. Tutto cambia riguardo le regole anti-covid.

Covid: la aprile tutto cambia (Pixabay)
Covid: da aprile tutto cambia (Pixabay)

Come ogni anno dallo scoppio della pandemia, con l’avvicinarsi delle stagioni calde, il Governo propende per un allentamento delle misure di contenimento del covid. Nelle ultime settimane infatti, Mario Draghi aveva deciso di aumentare le restrizioni, in modo da debilitare ulteriormente la potenza dei virus. Ed è così che venne introdotto l’obbligo vaccinale per gli over 50 e l’obbligo del Super Green Pass per svolgere qualsiasi attività quotidiana. La curva dei contagi è scesa piano piano ed ora, con l’inizio del mese di aprile, sembra che il Governo voglia scommettere sulla campagna vaccinale. Vediamo insieme le nuove norme anti-covid per la stagione primaverile.

Covid: da aprile tutto cambia, le nuove norme

Il 31 marzo 2020 vedrà la conclusione lo stato d’emergenza e con esso molte delle limitazioni legate alla pandemia. Prima di tutto, non verranno più considerate le zone a colori e si tornerà ad avere bisogno semplicemente del Green Pass Base per muoversi sui mezzi ed accedere ai locali al chiuso come mostre, cinema, musei e così via. Riguardo l’obbligo di mascherine all’aperto, anche tale limitazione verrà eliminata. Le mascherine andranno indossate nei locali al chiuso solo fino al 30 aprile (salvo modifiche da parte del Governo strada facendo). Per quanto riguarda l’accesso a RSA e strutture ospedaliere, in questo caso la mascherina rimarrà obbligatoria.

Eliminato Green Pass per accedere ai locali (Pixabay)
Eliminato Green Pass per accedere ai locali (Pixabay)

Per quanto riguarda invece la Dad, verrà eliminata ufficialmente la quarantena da contatto. Cosa significa questo? Fondamentalmente, tutti gli studenti torneranno in presenza ad eccezione – ovviamente – dei positivi al covid, i quali potranno rientrare a seguito di un tampone negativo. Tutti gli altri potranno continuare a seguire in presenza, anche se si verificano dei contatti a basso rischio (salvo riscontro di sintomi sospetti). Infine, last but not least, gli stadi torneranno ufficialmente a capienza piena.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui