Pannelli fotovoltaici: come si puliscono? Ecco lo studio

0
65

Alcuni scienziati del MIT hanno scoperto che è possibile lavare i pannelli fotovoltaici senza utilizzare l’acqua. Ecco cosa dice lo studio e come funziona.

come pulire pannelli fotovoltaici
Come si puliscono i pannelli fotovoltaici? Ecco lo studio (pixabay)

Una delle migliori invenzioni per la salvaguardia dell’ambiente sono sicuramente i pannelli fotovoltaici. Questi permettono di produrre energia elettrica alimentandosi solo da una fonte naturale, ovvero la luce del sole.

Pensate che negli Stati Uniti, questi pannelli, sono posizionati in luoghi deserti in cui le temperature raggiungono delle temperature altissime, purtroppo la problematica principale sta nella pulizia, sopratutto perché per renderli funzionanti è necessario che venga utilizzata una quantità d’acqua che disseterebbe circa 2 milioni di persone.

Come dicevamo però pulire i pannelli è fondamentale, questi infatti si sporcano molto facilmente essendo costantemente esposti all’inquinamento e agli agenti atmosferici. Purtroppo, uno studio del 2017 ha scoperto che i pannelli fotovoltaici sporchi riducono la produzione di energia del 25%, quindi la loro pulizia è essenziale per il giusto funzionamento.

Ma è possibile lavarli senza sprecare acqua? Un recente studio del MIT ha fatto una scoperta sconvolgente. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Pannelli Fotovoltaici: è possibile lavarli senza sprecare acqua? Ecco cosa dice un recente studio

come pulire pannelli fotovoltaici
Ecco come pulire i pannelli fotovoltaici senza sprecare acqua (pixabay)

Come dicevamo la pulizia dei pannelli fotovoltaici è essenziale, ma è possibile lavarli senza utilizzare l’acqua? La risposta l’ha data il MIT pubblicando un recente studio sulla rivista Science Advances.

A portare avanti la ricerca è stato un professore di ingegneria meccanica di nome Kripa Varanasi, l’uomo aiutato da alcuni ricercatori del Varanasi Research Group del MIT ha scoperto un modo innovativo per pulire i pannelli fotovoltaici.

Questo metodo permette di rimuovere la polvere ed altri detriti dai pannelli tramite l’induzione elettrostatica, in questo modo è possibile recuperare il 95% della potenza persa.

Stando a quanto dice lo studio i pannelli vengono ripuliti grazie all’applicazione di elettrodo che viene passato sopra la superficie di ogni pannello. Questo permette di conferire una carica elettrica alle particelle di polvere e allo stesso tempo di rimuovere lo sporco in eccesso.

Insomma una scoperta che cambierà radicalmente il modo di pulire i pannelli e sopratutto eviterà sprechi inutili di acqua.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui