Stanchezza e dolori muscolari: sono un sintomo di una carenza di Vitamine

0
65

Sentire continuamente stanchezza e dolori muscolari può essere sintomo di una carenza di vitamine. Ecco quali

(Pixabay)

Affrontare le giornate più difficili spesso può portarci ad indebolire le nostre difese immunitarie e ad essere più fragili rispetto ad agenti esterni. Ma, a volte, sottovalutiamo i messaggi che ci manda il nostro corpo per avvertirci di un potenziale pericolo o per chiederci di intervenire direttamente.

Il nostro organismo, infatti, è in grado di “comunicare” con noi per segnalarci possibili problemi e mandarci campanelli d’allarme che vanno sempre ascoltati. Può capitare, infatti, di sentire costantemente stanchezza e dolori muscolari. Non sottovalutare questi sintomi, potresti avere una carenza di vitamine.

Stanchezza e dolori muscolari: potresti avere una carenza di vitamine

Esistono numerose patologie che si manifestano con altrettanti sintomi, spesso molto evidenti. Tuttavia, non sempre le patologie sono molto gravi, dunque tendiamo a sottovalutare i segnali che ci manda il nostro corpo, relegandoli a piccoli disturbi di passaggio.

Questo avviene soprattutto quando si manifestano sintomi piuttosto comuni, come stanchezza e dolori muscolari. Non è raro, infatti, provare spossatezza e sentirsi un po’ indolenziti, spesso a causa di giornate particolari. Ma se questi sintomi sono continui, fai attenzione: potresti avere una carenza di vitamine.

Dolori articolari e muscolari, disturbi digestivi, stanchezza e secchezza, potrebbero essere sintomi di una carenza di vitamina C. Si tratta, infatti, di un micronutriente molto importante che svolge numerose funzioni. La vitamina C, infatti, è in grado di rafforzare il sistema immunitario e difenderci al meglio.

(Pixabay)

Inoltre, questa vitamina è importante per contrastare i fenomeni dell’invecchiamento, favorisce la formazione di collagene e l’assorbimento di acido folico, una vitamina del gruppo B molto importante per i processi del DNA. Ma non solo, questa vitamina è molto importante per l’assorbimento di ferro, calcio, zinco e magnesio.

La vitamina C svolge un ruolo non indifferente nella prevenzione di sostanze cancerogene e favorisce la circolazione sanguigna. Gli esperti consigliano di assumere circa 70mg di vitamina C al giorno per le donne, mentre per gli uomini la quantità consigliata è di 90mg.

Quali sono gli alimenti ricchi di Vitamina C

La vitamina C è particolarmente presente in frutta e verdura. Tra questi ci sono sicuramente i kiwi, le fragole, gli spinaci, gli agrumi, i peperoni, il radicchio e i broccoli. Ovviamente, è preferibile scegliere sempre alimenti freschi e di stagione, in modo da ottenere il massimo risultato.

È possibile assumere vitamina C anche attraverso l’uso di integratori. Ma è fondamentale non esagerare con i quantitativi, chiedere sempre prima una consulenza al proprio medico di fiducia e prediligere gli alimenti freschi e di stagione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui