Bicchieri di plastica: a cosa servono le linee circolari? Da non credere

0
63

Spesso non ci facciamo domande su ciò che utilizziamo ogni giorno. Ad esempio: a cosa servono le linee circolari nei bicchieri di plastica?

(Pixabay)

Bere acqua è probabilmente uno dei gesti più importanti che compiamo ogni giorno. Grazie alla modernità, siamo arrivati ad un punto in cui è molto semplice procurarsi cibo e acqua in maniera efficace. In tutto questo ci hanno aiutato moltissimo le innovazioni tecnologiche.

Oggi diamo per scontato il loro utilizzo, ma in realtà i bicchieri di plastica hanno rappresentato una grande innovazione per la nostra quotidianità. Tanto da non farci chiedere il motivo di alcune “stranezze”. Ad esempio: a cosa servono le linee circolari nei bicchieri di plastica? Te lo spieghiamo in quest’articolo.

Ecco a cosa servono le linee circolari nei bicchieri di plastica

Dare per scontato ciò che fa parte della nostra quotidianità è assolutamente normale. Tutto questo, infatti, è assolutamente prevedibile quando si utilizzano con grande frequenza, oggetti e altri materiali utili alla nostra quotidianità. Ma sapete a cosa servono le linee circolari nei bicchieri di plastica?

Secondo alcuni, la loro presenza è utile a migliorare l’impugnatura del bicchiere. Queste scanalature, infatti, potrebbero rendere più salda la presa, ed evitare che il bicchiere scivoli. Tuttavia, il motivo principale di queste linee non sembra essere esattamente questo.

Le aziende, infatti, sono tenute a seguire delle vere e proprie linee guida che le aziende devono seguire per “disegnare” queste scanalature. Ogni azienda produttrice di bicchieri di plastica, infatti, deve impostare queste linee in un modo particolarmente preciso.

(Pixabay)

Le linee circolari nei bicchieri di plastica, infatti, hanno la funzionalità di misurare la quantità ideale per alcolici e superalcolici. Questo vuol dire che il loro scopo è quello di prevenire episodi di ubriachezza dovuti ad un quantitativo eccessivo di alcool.

Ogni linea, infatti, rappresenta la quantità massima consigliata per degli alcolici specifici. In particolare, la prima linea indica il quantitativo massimo per gin, tequila, whisky e vodka. La linea in questione equivale a circa 30 millilitri.

Dunque, l’utilizzo di queste linee è proprio quello di indicare una dose massima per cui è consigliato non eccedere. La linea del vino, ad esempio, corrisponde a circa 150ml, mentre quella della birra (la linea più in alto tra tutte) è di 360 ml.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui