Android: hai questa applicazione? Può essere un problema per il tuo conto!

0
63

Se anche tu hai questa applicazione su Android sappi che potrebbe essere un problema per il tuo conto in banca. Ecco perché

(Pixabay)

Ogni giorno vengono scaricata milioni di applicazioni sugli smartphone, dispositivi digitali diventati ormai fondamentali per la nostra vita quotidiana. Si tratta di software che offrono numerose funzionalità, utili a soddisfare alcune necessità o, semplicemente, allo svago.

L’enorme traffico di dati e il grandissimo numero di applicazioni negli store, possono nascondere pericoli non di poco conto. Sempre più diffusi, infatti sono virus, malware e software maligni che infettano i nostri smartphone. Se anche tu hai questa applicazione su Android sappi che potrebbe essere un problema per il tuo conto in banca. Ecco perché.

Se hai questa applicazione su Android è un problema per il tuo conto in banca

Non finiscono i problemi di sicurezza per i possessori di smartphone con sistema operativo Android. Secondo Cleafy, una società specializzata in sicurezza, esiste un pericolo insospettabile riguardo un particolare programma. Se infatti hai questa applicazione su Android è un problema per il tuo conto in banca.

Si tratta di un malware in grado di rubare molti dati personali presenti sul cellulare, come messaggi, password, indirizzi e conti bancari. Il sistema opera attraverso un cosiddetto trojan, un malware che infetta lo smartphone “nascondendosi” in un’applicazione apparentemente innocua.

In particolare, il rapporto di Cleafy si è concentrato sul pericolo di due applicazioni: TeaBot e Anatsa. Due trojan che hanno lo scopo di rubare i dati del conto bancario presente sul cellulare. I software sono presenti all’interno di un’applicazione che permette di scansionare documenti, ma che in realtà nasconde un vero pericolo.

(Pixabay)

Dopo aver scaricato l’applicazione, questa chiede pochissimi permessi. Tuttavia, subito dopo l’installazione, viene richiesto di scaricare un aggiornamento, però su un sito terzo. Ed è proprio in questo caso che viene scaricato il trojan, Teabot.

Questo programma è in grado di colpire siti e applicazioni di home banking, riuscendo ad intrufolarsi anche in portafogli crittografici e applicazioni assicurative. Tuttavia, è possibile difendersi in maniera efficace per evitare problemi:

  • Non scaricare applicazioni e aggiornamenti da siti terzi;
  • Utilizzare solo gli store ufficiali;
  • Aggiornare il cellulare in maniera regolare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui