Conto Corrente: ecco come non pagare l’imposta di bollo

0
67

Ecco alcuni modi molto semplici che ti permetteranno di risparmiare sul conto corrente e non pagare l’imposta di bollo

imposte_leggilo.org_07.03.2022
(foto: Pixabay)

Con il caro bollette e l’aumento dei prezzi dell’energia, stiamo attraversando una situazione economica molto difficile. Cercare di risparmiare gestendo le spese pare quindi essere la parola chiave di questo periodo, ma ecco come farlo in maniera efficace.

Risparmiare, infatti, non vuol dire semplicemente ridurre le spese al supermercato o i consumi a casa, ma anche evitare costi bancari. In questo articolo, infatti, vogliamo mostrarti alcuni modi molto semplici che ti permetteranno di risparmiare sul conto corrente e non pagare l’imposta di bollo.

Ecco come non pagare l’imposta di bollo

L’imposta di bollo non è altro che un tributo richiesto dallo Stato da pagare in quanto possessori di un conto corrente bancario. Si tratta di una tassa che esiste da gennaio 2012 e che è entrato in vigore grazie al decreto Salva Italia del Governo Monti.

Come dicevamo, quindi, è una vera e propria tassa che i contribuenti dovranno versare annualmente allo Stato. Così come tutte le tasse, anche l’imposta di bollo, quindi, rappresenta un costo al nostro portafogli. Ma è possibile farne a meno? Vogliamo spiegarti, quindi, come non pagare l’imposta di bollo.

I contribuenti che possiedono un conto corrente bancario dovranno versare una quota fissa annuale, spalmata trimestralmente, pari a 34,20€. Importo che però varia per le aziende e Partite IVA. Questi due soggetti, infatti, dovranno pagare come imposta di bollo una somma di 100€.

L’imposta di bollo è obbligatoria per tutti coloro che hanno nel proprio corrente una giacenza media di 5.000€. Inoltre, nel caso di un soggetto titolare di più conti correnti, questo dovrà versare l’imposta per ognuno di questi.

imposte_leggilo.org_07.03.2022

Tuttavia, ci sono alcuni modi per non pagare l’imposta di bollo ed evitare questa fastidiosa tassa. Ecco quali sono quelli più efficaci.

Come detto prima, l’imposta di bollo va pagata per quei conti correnti con una giacenza media di 5000€. Questo vuol dire che il primo modo per non pagare l’imposta da bollo è fare in modo di non avere una giacenza media di 5.000€ sul proprio conto corrente.

Inoltre, è possibile non pagare l’imposta di bollo nel caso in cui il proprio ISEE sia inferiore ai 75.000€. Ma non è finita: un ulteriore modo è quello di avere il conto di base ad operatività limitata. Questo permette di pagare un unico canone, senza però dover pagare altre commissioni, come ad esempio l’imposta di bollo.

Il conto di base, però, non può essere aperto da tutti. Si tratta di un conto a cui possono accedere solo coloro che hanno un ISEE annuo inferiore a 11.600€ .Se, invece, si è pensionati, l’ISEE dovrà essere inferiore a 18.000€.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui