Inps: fino a 2.200 euro di detrazione per i pensionati per queste spese

0
167

Vediamo insieme come su una pensione è possibile chiedere fino a questa importante cifra di detrazioni, da non credere.

Iniziamo con il dire che non tutti sanno che possono utilizzare alcuni meccanismi per risparmiare in modo importante.

Molto spesso ci sono i modo ma non li conosciamo oppure non li sappiamo applicare nel modo corretto.

Inps: fino a 2.200 euro di detrazione per i pensionati per queste spese
Inps: fino a 2.200 euro di detrazione per i pensionati per queste spese (pixabay)

Oggi vi indichiamo come possiamo detrarre una importante cifra sulla pensione che può essere la nostra o di una persona cara.

Inps: detrazioni per i pensionati

Per un pensionato o una persona che si avvicina al momento di andare nella tanto attesa pensione è possibile usufruire di un fondo pensionistico complementare.

Questa cosa può portare anche dei vantaggi, ma in tanti non lo sanno oppure non la conoscono proprio.

La pensione di vecchiaia, ovviamente, è considerata come un reddito, mentre i sussidi o le pensioni di invalidità no.

Capiamo insieme con quale meccanismo quindi potremmo avere fino a 2.200 euro di detrazione per i pensionati che l’attivano.

Come primo punto ci sono i pensionati che hanno già un fondo integrativo, e quindi dovrebbe solamente continuare a versare questi importi.

La seconda possibilità è che magari si è nell’età pensionabile ma si continua a fare qualche lavoretto.

Ed in questo caso si può chiedere di aprire un nuovo fondo, ex novo e potrà richiedere la somma a partire dal quinto anno di partecipazione.

Ma la cosa importante, oltre ad avere alcuni soldi da parte è che possiamo detrarre dalla dichiarazione dei redditi fino a 5.164,67 euro all’anno per un fondo pensionistico attivo.

Lo sconto in imposta di ricchezza poi dipende sempre dal nostro scaglione ma possiamo arrivare fino ad un 43% per le fasce più alte, arrivando fino a 2.200 euro.

La parte oltre alle detrazioni che vi abbiamo indicato poi, non sarà tassata nel momento in cui preleverete la somma messa da parte.

Inps: fino a 2.200 euro di detrazione per i pensionati per queste spese
Inps: fino a 2.200 euro di detrazione per i pensionati per queste spese (pixabay)

Ma sarà nostro compito, ovvero chi riceve i soldi, comunicare all’Istituto l’eccedenza, in tanti ovviamente dopo anni di soldi messi da parte non vedono l’ora di ritirarli una volta andati in pensione.

Questo potrebbe essere un’interessante progetto anche per chi si sta avvicinando alla pensione e magari mancano 5/6 anni.

Pensateci bene e parlatene con una persona della quale vi fidate o magari anche un caf e chiedete tutte le spiegazioni del caso per essere sicuri su tutta la linea sempre!