Rosmarino: mille proprietà ma anche effetti collaterali, attenzione!

0
78

Esistono alimenti che rappresentano benefici per la nostra salute. Tra questi il rosmarino ha mille proprietà, ma anche effetti collaterali.

rosmarino_leggilo.org_02.03.2022
(foto: Pixabay)

Le erbe aromatiche sono largamente utilizzate nella cucina italiana e orientale. Rappresentano infatti un’ottima scelta per aromatizzare i cibi e donare maggiore gusto alle nostre amatissime ricette da fare in casa. Ma non è solo il sapore a rendere queste erbe molto interessanti.

Questi alimenti, infatti, sono caratterizzate soprattutto per il loro aiuto che danno al nostro organismo. In particolare, tra questi vi è il rosmarino, un’erba aromatica che ha mille proprietà benefiche, ma anche alcuni effetti collaterali da non sottovalutare. Ecco di cosa stiamo parlando nello specifico.

Rosmarino, ecco gli effetti benefici e anche alcuni effetti collaterali

Esistono particolari erbe aromatiche che vengono utilizzate quotidianamente nella nostra cucina. Si tratta di erbe profumate molto diffuse negli orti e nei vasi tenuti sul balcone delle nostre case. Tra questi vi sono certamente il basilico, la menta, l’origano e, tra le altre, anche il rosmarino.

Proprio quest’ultima merita un’attenziona particolare per via delle sue caratteristiche specifiche. Fin dagli antichi, infatti, veniva utilizzata per condire gli alimenti, ma non solo. I greci, infatti, sfruttavano questa pianta grazie alle sue proprietà medicamentose.

Il rosmarino ha numerosi effetti benefici, e vogliamo farvene conoscere alcuni. È un’erba molto utilizzata per condire soprattutto carne e pesce, in quanto dona loro sapore e gusto. Si tratta di una pianta sempreverde, facilmente riconoscibile grazie ai suoi splendidi fiori che compaiono in primavera.

rosmarino_leggilo.org_02.03.2022
(foto: PIxabay)

Secondo numerose ricerche, il rosmarino è una pianta che possiede numerose proprietà benefiche. Questo grazie alla presenza della vitamina C, la quale è un ottimo alleato per le difese immunitarie. Inoltre, sono presenti le fibre, le quali aiutano la corretta attività intestinale.

Tuttavia, un consumo eccessivo può nascondere diversi effetti collaterali da non sottovalutare assolutamente. Si tratta, infatti, di un’erba che dovrebbe essere consumata con moderazione, a causa del pericolo che potrebbe provocare allo stomaco, mediante lievi gastriti.

Come ogni alimento, infatti, un suo eccesso utilizzo nell’alimentazione può rappresentare un pericolo, in particolar modo per coloro che assumono integratori di ferro. Tuttavia, per saperne di più il consiglio è sempre quello di rivolgersi al proprio medico di fiducia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui