Alimentazione: queste 5 abitudini sono meglio di qualsiasi dieta

0
73

Il regime alimentare non comprende solo il tipo di cibo, ma anche la modalità con cui si affrontano i pasti. Ecco 5 abitudini necessarie.

Alimentazione: 5 abitudini perfette per la dieta (Pixabay)
Alimentazione: 5 abitudini perfette per la dieta (Pixabay)

Ci capita spesso di associare la dieta ad una semplice selezione dei cibi che consumiamo, in realtà la questione è un po’ più delicata. Il regime alimentare va associato ad un movimento quotidiano del corpo e – come se non bastasse – l’efficacia della dieta dipende anche dalla modalità con cui prepariamo i pasti, non solo dal suo contenuto. Ad esempio, se ci prepariamo un’insalata triste e priva di sostanze nutritive, sicuramente il senso di sazietà durerà poco più di un’ora, portandoci alla temibile fame nervosa. Per questo motivo, se vi trovate nella fase di costruzione di un personale regime alimentare, sarebbe meglio seguire 5 accortezze fondamentali.

Alimentazione: 5 abitudini necessarie

  • Bevi acqua: sicuramente ve l’avranno ripetuto fino al limite di sopportazione, ma anche noi vogliamo sottolineare quest’abitudine fondamentale. Un essere umano medio che conduce uno stile di vita semi-sedentario dovrebbe assumere almeno 1,5/2l di acqua al giorno. Questa pratica – a lungo andare – ci aiuterà a controllare la fame, ma anche a depurare l’organismo, combattendo la ritenzione idrica e la sensazione di gonfiore dell’addome.
  • Prepara da solo il tuo cibo: mangiare cibi precotti, oppure alimenti eccessivamente semplici nella realizzazione, porterà – in sostanza – a provare poca soddisfazione nel momento del pasto. Mangiare un piatto di pasta realizzato con le nostre mani, ci fornirà un’abitudine perfetta per contrastare la fame nervosa, in quanto apprezzeremo effettivamente ciò che stiamo consumando. Bisogna saziare la mente, prima del corpo.
Alimentazione: 5 buone abitudini (Pixabay)
Alimentazione: 5 buone abitudini (Pixabay)
  • Non seguire diete troppo restrittive: alla fine di un pasto, risulta terribilmente dannoso provare ancora il senso della fame. Prima di tutto, dobbiamo renderci conto se il bisogno di cibo sia relativo ad una necessità effettiva oppure ad un semplice peccato di gola. Una volta messo in chiaro questo, occorre dare al corpo le sostanze di cui ha bisogno. Invece di mangiare tre foglie di insalata e uno spicchio di finocchio, imparate a dosare correttamente le quantità. Petto di pollo e verdura con una fetta di pane vi appariranno sicuramente molto più soddisfacenti.
  • Aggiungi fibre: le fibre favoriscono il senso di sazietà, contrastano il colesterolo e permettono di dimagrire più velocemente. Inoltre, aiutano la flora intestinale e stimolano la purificazione del corpo.
  • Mangia in modo intelligente: ascolta il tuo corpo e cerca di capire ciò di cui hai bisogno. Ad esempio, se hai fame allora mangia, ma mangia in modo intelligente: una mela, delle fette biscottate con la marmellata, un bel piatto di pasta. Se la voglia fosse circostanziata a dolci e cibo spazzatura, significa che la tua non è fame, ma semplicemente gola.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui