Vitamina B e Folati: come capire se abbiamo una carenza ed intervenire

0
107

Vitamina B e Folati, come capire se abbiamo una carenza ed intervenire: i segnali da non trascurare, le informazioni.

vitamina b folati carenza
Vitamina B e i folati, gli effetti della carenza (foto: Pixabay).

Ci sono alcune molecole necessarie al corretto svolgimento delle funzioni del nostro organismo, di non dovremmo essere carenti per evitare dei problemi di salute che possono portarci a stare male.

Tra queste, ci sono sicuramente la vitamina B e i folati, che di questo gruppo fanno parte; come capire però se abbiano una carenza? I segnali da non trascurare e come intervenire.

Vitamina B e Folati, come capire se abbiamo una carenza

Come riporta il sito IoDonna, che ha avuto modo di interrogare a riguardo il professor Luca Tiano, ordinario della cattedra di biochimica dell’Università Politecnica delle Marche, la mancanza di folati nel nostro organiso può portare ad una serie disfunzioni, come ad esempio alterazioni del sistema nervoso con conseguente alterazione dell’umore e scarse capacità di concentrazione.

La carenza può essere associata anche all’anemia, di cui diverse persone soffrono; i folati inoltre vengono spesso associati non solo alla gravidanza ma anche alla fertilità, sia maschile che femminile. 

“Il basso livello di queste vitamine nella donna può interagire con fattori epigenetici associati alla maturazione degli oociti e all’attecchimento dell’embrione con aumento di aborti spontanei spiega il professore.

La carenza di folati può causare anche nelle donne endometriosi, ovoaio policistico, seno fibrocistico e forti dolori mestruali, oltre a vari problemi di coagulazione; tra gli altri problemi, la carenza (essendo responsabili del riciclo dell’omocisteina) può portare diversi problemi cardiovascolari.

vitamina b folati carenza
La carenza potrebbe causare dolori mestruali e anche altri problemi alla donna (foto: Pixabay).

Leggi anche –> Isola dei Famosi: torna un Rodriguez tra i naufraghi, ecco quale!

Ma come capire se siamo carenti di questa sostanza? Le analisi del sangue sicuramente aiutano, ma esistono anche altri esami come ad esempio, sottolinea il professore, alcune genetiche accessibili a qualsiasi tipo di reddito.

Leggi anche –> Joe Bastianich: la sua casa a New York è un sogno ad occhi aperti

Per sopperire all’eventuale carenza esistono diversi integratori, praticamente forme di acido folico ridotto, bioidentico a quello prodotto naturalmente dal nostro organismo. Il professore puntualizza poi l’uso dell’acido folico metabolizzato, rivelando come possa causare un ambiente ancor più favorevole per l’insorgenza di tumori e neoplasie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui