Bonus Mobili 2022-2024: tutto quello che c’è da sapere

Rinnovato il Bonus mobili 2022-2024. Ecco cosa prevede, chi può accedere all’incentivo e tutto ciò che c’è da sapere

bonus.mobili_leggilo.org_31.01.2022
(foto: Pixabay)

Il governo ha deciso di confermare il Bonus mobili anche per il 2022-2024. Si tratta di una notizia interessante per tutti coloro che vogliono intervenire sul proprio appartamento. Inoltre, sono previste delle novità rispetto all’ultimo anno.

L’incentivo è destinato a coloro che vogliono rinnovare il proprio appartamento con nuovi mobili utili per la casa. Una proposta molto interessante da parte del governo che permette di risparmiare sui costi e pensare di fare quelle modifiche che si prevedevano da tempo. Ecco, quindi, cosa prevede il Bonus mobili e chi può accedervi.

Bonus mobili 2022-2024, ecco cosa prevede

Con la Legge di Bilancio 2022, è stato confermato il Bonus mobili per il 2022-2024. Tuttavia, sono previste delle interessanti modifiche da tenere a mente se si decide di optare per questo interessante incentivo previsto dallo Stato italiano.

LEGGI ANCHE –> ROMPICAPO: RIESCI A VEDERE L’UNICO GATTO DIVERSO IN 15 SECONDI? IMPOSSIBILE

Innanzitutto, bisogna fare attenzione a non confondere il bonus mobili con il Superbonus 110%. Quest’ultimo, infatti, riguarda i lavori di ristrutturazione ed efficientamento energetico del proprio appartamento, mediante lavori edili.

Il bonus mobili, invece, prevede la possibilità di avere una detrazione fiscale Irpef del 50% per i costi che comprendono l’arredo e l’acquisto di mobili, appunto ed elettrodomestici. Un incentivo niente male per chi ha deciso di voler rinnovare casa.

bonus.mobili_leggilo.org_31.01.2022
(foto: Pixabay)

Per accedere al bonus bisogna aver iniziato i lavori di manutenzione e ristrutturazione dell’appartamento almeno dal 1° gennaio 2021. Ma, con il rinnovo dell’incentivo, ci sono novità importanti anche riguardo gli importi.

Per chi ha effettuato ristrutturazioni nel 2022, è previsto un rimborso massimo di 10.000€, dal prossimo anno, fino al 2024, invece, l’importo massimo rimborsabile scende a 5.000€. Si tratta, quindi, di una detrazione fiscale che scende da 5.000€ del 2022 a 2.500€ del 2023-2024.

LEGGI ANCHE –> TEST: QUAL È LA PRIMA COSA CHE VEDI? RIVELA TANTISSIMO DI TE

Un’altra importante novità riguarda la classe energetica degli elettrodomestici che si vanno ad acquistare. Nel 2021, per ottenere il bonus, gli elettrodomestici acquistati dovevano avere almeno una classe energetica A+ (solo A per i forni e lavasciuga). Dal 2022, invece non vi è previsto alcun minimo, in quanto le etichette energetiche sono cambiate e vanno da A a G.