Alcol e Covid c’è una correlazione? Ecco un recente studio

0
101

Vediamo meglio insieme questo particolare studio che ovviamente è molto recente e parla di alcol e Covid e quale relazione c’è tra di loro.

In questo momento tutti noi stiamo combattendo contro la pandemia che da anni ci fa limitare la nostra vita ed ovviamente la condiziona in mille modi diversi.

Ma stando ad un recente studio sembra che ci sia una relazione tra l’alcol e l’infezione da Covid, ma cerchiamo di capire meglio.

Alcol e Covid c'è una correlazione? Ecco un recente studio
Alcol e Covid c’è una correlazione? Ecco un recente studio

Come sappiamo benissimo il Covid è praticamente diffuso in tutto il mondo ed ha causato un numero elevatissimo di persone che purtroppo hanno perso la loro vita.

Alcol e Covid c’è una correlazione?

Ovviamente ci sono fattori di rischio molto importanti, come l’età oppure patologie pregresse che aveva il paziente, ed ovviamente eventuali problemi respiratori.

LEGGI ANCHE —> Test: qual è la prima cosa che vedi? Ecco come sei veramente in amore

Ma questo recente studio inglese ha provato a cercare una relazione tra il consumo di alcolici e la possibilità di contrarre il Covid.

Tutti noi sappiamo che un consumo eccessivo non fa assolutamente bene, ma un consumo basso o moderato, ovvero un bicchiere di vino o di birra massimo una o due volte alla settimana, può aiutarci.

La ricerca ha studiato 473.957 cittadini britannici, dei quali 16.559 hanno contratto il Covid, ed è emerso che non è solamente il quantitativo ma anche il tipo di bevanda a fare la differenza, in teoria.

LEGGI ANCHE —> Sei triste? Esci con uno di questi segni

Si evince infatti che bere vino rosso, vino bianco o champagne ridurrebbe il rischio di Covid-19, mentre il consumo di birra, sidro e alcolici lo aumenterebbe.

Il vino rosso, quindi potrebbe avere una sorta di effetto protettore dal Covid, mentre la birra e i vari distillati no.

Ricordiamo sempre che se esageriamo con qualsiasi tipo di bevanda alcolica l’effetto è contrario, aumenta il rischio di contrarre la malattia, ma un consumo moderato, quindi uno/due bicchieri alla settimana ci potrebbe aiutare a prevenire l’infezione.

La differenza tra le due bevande sembra essere data dalla presenza di polifenoli nell’uva che hanno proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie e questo riduce il rischio di avere delle infezioni.

Alcol e Covid c'è una correlazione? Ecco un recente studio
Alcol e Covid c’è una correlazione? Ecco un recente studio

Le informazioni di questo articolo sono state riportate dal noto sito greenme, e lasciano davvero senza parole.

Bisognerà vedere se verranno confermate da ulteriori studi, ma per il momento, un bicchiere alla settimana di un buon vino rosso non ci può dare particolari problemi, l’importante è sempre non esagerare con nulla nella vita!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui