Mascherine FFP2: quante volte si possono utilizzare affinché restino efficaci? Lo studio

0
224

Il loro utilizzo è fondamentale per affrontare la pandemia. Ecco quante volte si possono utilizzare le mascherine FFP2 affinché restino efficaci

mascherine.ffp2_Leggilo.org_14.01.2022

Dopo un anno e mezzo di pandemia, ormai tutti abbiamo imparato a riconoscere le varie tipologie di mascherine per il viso utilizzate per prevenire la diffusione del contagio. Se quelle chirurgiche sono molto utili per diminuire la diffusione delle goccioline “droplets” che emaniamo con il nostro respiro, le FFP2 hanno anche capacità filtranti.

Le mascherine FFP2 (quelle bianche per intenderci) sono infatti utilizzate anche all’interno di reparti di malattie infettive, proprio per tutelare (insieme agli altri dispositivi di sicurezza) la salute degli operatori sanitari. Ma quante volte si possono utilizzare le mascherine FFP2 affinché restino efficaci? Ve lo spieghiamo in questo articolo.

Ecco quante volte si possono usare le mascherine FFP2 

Purtroppo la pandemia di Coronavirus non accenna a placarsi, anzi, secondo gli ultimi bollettini diffusi dalla protezione civile, sembra che i contagi nel nostro Paese siano ancora in aumento. Il governo, quindi, ha deciso di intervenire per limitare la diffusione del contagio e tutelare la salute dei cittadini. 

LEGGI ANCHE –> TEST VISIVO DELLA FORESTA, IL 97% SBAGLIA E TU? PROVA CON NOI

Tra le misure messe in campo dal governo, ci sono le varie restrizioni riguardo l’accesso ad alcuni luoghi e l’obbligo di utilizzo della mascherine anche all’aperto. Torna dunque in auge il dubbio su quale sia la migliore mascherina da indossare e quale sia l’efficacia.

Tra quelle più utilizzate, ci sono le mascherine protettive FFP2. Queste hanno capacità filtrante e sono più sicure rispetto a quelle chirurgiche. Tuttavia, non tutti hanno dimestichezza con il loro utilizzo e c’è chi si chiede quante volte si possono usare le mascherine FFP2, affinché restino efficaci.

mascherine.ffp2_Leggilo.org_14.01.2022

Le mascherine FFP2 possono essere utilizzate per un tempo limite di 8 ore. In questo arco di tempo, infatti, questi dispositivi di protezione mantengono alta la loro efficacia. Ma è possibile sterilizzarla dopo l’uso e riutilizzarla?

La risposta a questa domanda è stata data dai ricercatori del Deaconess Medical Center di Boston. Secondo un loro studio, infatti, le mascherine FFP2 possono essere sterilizzate e riutilizzate più volte, mantenendone alta l’efficacia.

Utilizzando un processo di sterilizzazione per prevede l’uso di idrogeno vaporizzato (VHP), i ricercatori hanno dimostrato che le mascherine FFP2 possono essere utilizzate fino a 25 volte. Dopo questo numero di sterilizzazioni, infatti, la loro capacità di filtrazione è stata di circa il 95%.

Ma attenzione, il processo utilizzato dai ricercatori americani non è praticabile in casa. Il processo di sterilizzazione denominato VHP è una tecnica attuabile sono in ambienti ospedalieri o in laboratorio. Lavare a mano una mascherina, o in lavatrice, non avrebbe lo stesso effetto.

LEGGI ANCHE –> VITAMINA D: IL LATTE VACCINO È UNA FONTE IMPORTANTE

Tuttavia, secondo un test effettuato dalla rivista francese Que Choisir, le mascherine FFP2 lavate in lavatrice a 60° mantengono un’alta efficacia fino a 10 lavaggi.