Piacenza, i genitori di 4 ragazzi non li sentono da ore: la loro auto viene trovata nel Trebbia

0
270
Fonti ed evidenze: Repubblica, Quotidiano

Un’auto inabissata nelle acque del fiume Trebbia e quattro ragazzi di cui non si avevano notizie dalla sera precedente. E’ tragedia a Piacenza.

Getty Images/Jeff Mitchell

Quattro mamme e quattro papà che non avevano notizie dei loro quattro figli dalla sera precedente. I quattro ragazzi – tutti sui 20 anni di età – non rispondevano alle ripetute e insistenti chiamate. Dopo il pensiero di qualche bravata è subentrata la preoccupazione che ha spinto le quattro coppie di genitori a sporgere denuncia per la scomparsa dei rispettivi figli. Nessuno poteva – e nemmeno osava – immaginare cosa fosse accaduto. I quattro ventenni – tre ragazzi e una ragazza – sono stati trovati lungo l’argine del fiume Trebbia vicino a Piacenza, in una zona isolata tra Malpaga e Puglia di Calendasco. Tutti morti. I quattro giovani sono stati letteralmente ripescati dal Trebbia all’interno di un’auto.

A far scattare l’allarme un uomo che si trovava a passare di lì per la passeggiata mattutina con il cane e ha subito notato qualcosa di strano emergere per metà dalle acque del fiume. Al momento l’ipotesi più probabile  è che si sia trattato di un incidente avvenuto nella notte tra il 10 e l’11 gennaio. Sul posto sono immediatamente accorsi i Vigili del Fuoco, con i sommozzatori, i Carabinieri, il Procuratore Capo di Piacenza Grazia Pradella e il sostituto Ornella Chicca, il questore Filippo Guglielmino. Saranno da appurare le ragioni che possono aver portato l’automobile a sbandare: un malore, qualche bicchiere di troppo, la strada bagnata; non si può per ora escludere alcuna ipotesi. Poco prima di Natale un altro incidente stradale, questa volta in provincia di Brescia, si è portato via una giovanissima: Veronica Tarchini, di appena 19 anni. La ragazza stava viaggiando a bordo di una Ford Fiesta assieme ad un’amica quando si è scontrata con una Bmw – proveniente dalla direzione opposta – su cui viaggiavano due giovani di 21 anni. Una delle due auto ha invaso l’altra corsia e non si è potuto evitare lo scontro. L’impatto tra i due veicoli è stato talmente violento da non lasciare scampo alla povera Veronica che è morta sul colpo. La sua amica, invece, è sopravvissuta ma è stata trasportata in ospedale in condizioni gravissime.