Molte coppie non vogliono figli ma hanno cani e gatti che occupano il posto dei figli, dice Papa Francesco

0
190
Fonti ed evidenze: Ansa, TgCom24

Sempre meno nascite in Italia. Il Santo Padre torna sull’argomento e ammonisce chi preferisce adottare animali piuttosto che procreare.

Getty Images/Carl Court

Le nascite, specialmente da quando il mondo è stato investito dalla pandemia di Covid, sono precipitate verso il basso. Molti giovani hanno perso il lavoro e non si sentono di fare figli in un’epoca dominata dall’incertezza e dalla paura per il futuro. Sull’argomento è intervenuto Papa Francesco. Il Santo Padre scorge non solo paura ma anche una certa dose di egoismo nella scelta di non mettere al mondo un bambino: “Tante coppie non hanno figli perché non vogliono, o uno e non di più ma hanno cani e gatti che occupano il posto dei figli. Questo negare la maternità e la paternità vi diminuisce, ci toglie umanità”– le parole del Pontefice durante l’udienza generale in Vaticano. Il Papa si è soffermato su un’altra questione importante: le addozioni. Infatti si può essere genitori anche se un figlio non ha il proprio sangue. Un figlio, si diceva un tempo, non è di chi lo mette al mondo ma di chi lo cresce, accudisce, nutre, di chi si occupa di lui donandogli amore. Ma in Italia l’iter per adottare un bimbo non è rapido e, per questo, molte coppie rinunciano mentre altre si recano all’estero per ricorrere alla pratica della gestazione per altri – o utero in affitto – attualmente vietata per legge nel nostro Paese.

Papa Francesco si è, dunque, rivolto al Governo Draghi affinché renda più facile e veloce la pratica dell’ adozione: Avere figli è la pienezza della vita di una persona. Auspico che le istituzioni siano sempre pronte ad aiutare in questo senso dell’adozione, vigilando con serietà ma anche semplificando l’iter necessario perché possa realizzarsi il sogno di tanti piccoli che hanno bisogno di una famiglia, e di tanti sposi che desiderano donarsi nell’amore. Questo tipo di scelta è tra le forme più alte di amore e di paternità e maternità” – ha concluso il Santo Padre facendo riferimento a San Giuseppe, padre putativo di Gesù Cristo il quale non ha esitato ad accogliere e crescere il figlio di Dio come fosse suo figlio naturale. Papa Francesco, tempo fa, ha anche benedetto le unioni omosessuali e la scelta di due uomini che hanno deciso di formare una famiglia e avere figli.