Friggitrice ad aria: ecco l’olio che puoi utilizzare!

È ormai uno degli elettrodomestici del momento: la friggitrice ad aria. Ma sai come funziona? Ecco l’olio che puoi utilizzare!

friggitrice ad aria (foto: Trusted Reviews)
(foto: Trusted Reviews)

Oggi diverse pietanze possono essere preparate con facilità grazie alla friggitrice ad aria. Questo strumento è diventato molto apprezzato anche nelle cucine italiane grazie alla sua versatilità e facilità di utilizzo. È prevista, infatti, una quantità di olio minore rispetto alle friggitrici classiche. Ma sai come funziona?

Non tutti, infatti, hanno ben chiaro come funziona e quali sono le quantità richieste per un corretto funzionamento della friggitrice ad aria. In questo articolo ti mostriamo quale olio puoi utilizzare e quali sono le quantità consigliate.

Friggitrice ad aria: ecco l’olio che puoi utilizzare!

La scelta per gli oli e i grassi da utilizzare con la friggitrice ad aria è molto ampia. L’olio designato può essere il classico olio di oliva o l’extravergine. La nostra scelta, infatti, dipenderà totalmente dalla ricetta che vogliamo preparare.

LEGGI ANCHE –> VITAMINA B12: ECCO IL SEGNALE CHE INDICA UNA CARENZA

Anche se in piccole quantità, la friggitrice ad aria prevede infatti l’utilizzo dell’olio. Lo scopo è quello di rendere le nostre pietanze morbide e croccanti, tipiche di una frittura. Ricordiamo, inoltre, che non è necessario utilizzare l’olio nei casi in cui si voglia cucinare prodotti che già lo contengono.

La preferenza è quella di utilizzare l’olio extravergine d’oliva. Tuttavia, esistono delle pietanze che potrebbe richiedere altre tipologie di grassi e olii. Per scegliere correttamente, bisogna tener conto del punto di fumo dell’olio che vogliamo utilizzare. Si tratta della temperatura in cui ogni olio tende a rilasciare, appunto, fumo.

olio (foto: Pixabay)
(foto: Pixabay)

Inoltre, per scegliere correttamente l’olio da utilizzare, è importante ponderare la propria scelta sulla base della preparazione che si intende realizzare. Vi forniamo, dunque, una lista di olii e grassi consigliati, in base al loro punto di fumo più alto:

LEGGI ANCHE –> NATALE: RICETTA MOSTACCIOLI, FACILI E VELOCI ED OTTIMA IDEA REGALO LOW COST

  • Olio di avocado (250°, raffinato 270°);
  • Burro (175°);
  • Ghee (burro chiarificato) – (190-200°);
  • Olio di semi di soia (230°);
  • Olio di cocco (230°);
  • Olio di oliva (210°);
  • Olio vegetale (230°);
  • Olio extravergine d’oliva (180°)