Al supermercato i Carabinieri sanzionano un insegnante con 400 euro

0
495
Fonti ed evidenze: Corriere della Sera

Mauro Mortara, professore no vax di Mantova noto già per essersi opposto alle misure anticovid durante le sue lezioni, ha preso una multa dopo essersi presentato alla cassa del supermercato senza mascherina. 

Mauro Mortara professore no vax
Dal profilo Facebook di Mauro Mortara

Al supermercato Tosano di Curtatone, in provincia di Mantova, il professore Mauro Mortara ha fatto la spesa girando tra le corsie del supermercato senza mascherina. I dipendenti se ne sono accorti quando si è avvicinato alle casse, pertanto gli hanno chiesto gentilmente di indossarla. Nonostante le numerose richieste da parte del personale del negozio, il professore non ne ha voluto sapere di mettere la mascherina come tutti gli altri all’interno della struttura. Alla fine è stato necessario l’intervento da parte dei carabinieri che, dopo aver ascoltato i vari testimoni, hanno sanzionato Mortara con una multa di 400 euro.

Il primo incontro con i Carabinieri in primavera

La scorsa primavera il professore di Storia e filosofia Mauro Mortara, ha ricevuto due multe all’interno dell’Istituto Fermi di Mantova. Il docente, no vax e no mask, durante le sue lezioni, aveva paragonato più e più volte le misure adottate contro il Covid alle leggi razziali del periodo fascista. Aggravante alle sue insinuazioni, la totale assenza di mascherina. Dopo alcune lamentele da parte degli studenti, la dirigente scolastica dell’istituto non ha potuto far altro che chiamare i Carabinieri, che come quest’ultima volta al supermercato, hanno dovuto multare il professore. Perciò, ad oggi, l’insegnante colleziona tre multe per non aver indossato la mascherina, una delle primissime misure adottate dall’arrivo del Covid, avvenuto da ormai quasi due anni.

Le due multe ricevute durante lo scorso anno scolastico non hanno cambiato Mortara. Il pensiero che possa farlo quest’ultima da 400 euro ricevuta alle casse del supermercato è del tutto infattibile e inutile. Lo si può dedurre anche dai contenuti postati dal professore di Mantova, sul suo profilo Facebook: numerosi post che ridicolizzano l’uso della mascherina, il vaccino anti covid e il sistema sanitario in generale. Questi post sfociano poi in vere e proprie fake news “ironiche” sull’obbligo di Green pass per entrare nella propria abitazione. Tra i contenuti nel profilo del signor Mortara, ci sono anche alcune dirette video girate durante le manifestazioni no Green pass che si sono tenute a Milano e a Trieste. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Se non ti vaccini il tampone non basta: niente bar, ristoranti e cinema “Dobbiamo salvare il Natale”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui