I termosifoni che non si scaldano possono essere un vero e proprio dramma, soprattutto con questo freddo, vediamo come risolvere il problema. 

termosifoni freddi come scaldarli
termosifoni freddi? ecco come risolvere il problema

Purtroppo il freddo è arrivato anche in Italia e in questi giorni di maltempo, tra neve e pioggia, è fondamentale che il nostro impianto di riscaldamento funzioni alla perfezione.

Se per caso avete riscontrato dei problemi con i vostri termosifoni, dovete assolutamente leggere questo articoli, infatti, vi sveleremo alcuni trucchi per risolvere alcuni problemi con i vostri caloriferi.

Se i termosifoni non funzionano bene, oltre ad essere un disagio per noi e per i nostri famigliari, il danno potrebbe subirlo anche il nostro portafoglio, perché rischiamo di sprecare inutilmente energia.

Ma andiamo a scoprire alcuni trucchi per risolvere questo terribile problema.

Leggi anche->Mele: ecco come fare delle frittelle perfette in meno di 15 minuti

Termosifoni che non si scaldano? ecco come fare

Se avete notato che i vostri caloriferi non funzionano bene vi consigliamo di leggere attentamente questi trucchi per rendere la vostra casa calda e confortevole.

Può accadere che uno dei vostro termosifoni non si riscaldi, nonostante gli altri funzionino alla perfezione, questo può essere dovuto alla formazione di bolle d’aria all’interno degli elementi del termosifone. Per risolvere il problema vi basterà aprire la valvola di sfiato a lato del calorifero e far uscire l’aria in eccesso.

Ovviamente per procedere con questa manovra dovete assicurarvi che i vostri termosifoni siano spenti e freddi, vi occorrerà anche una bacinella di plastica non molto alta da posizionare sotto il calorifero, questo per raccogliere l’acqua in eccesso che uscirà dal calorifero.

Vediamo come precedere: svitate con delicatezza la valvola dello sfiato, se inizialmente esce dell’aria vuol dire che il cattivo funzionamento del termosifone era dovuto proprio alla presenza di gas all’interno dei tubi.

Appena vedete dell’acqua uscire, chiudete immediatamente la valvola e assicuratevi che sia ben stretta con l’aiuto di una chiave a pappagallo. Infine riaccendete la caldaia, vedrete che il vostro termosifone andrà alla perfezione.

Se invece il problema persiste vuol dire che il il malfunzionamento potrebbe dipendere direttamente dalla caldaia.

Per verificare il livello dell’acqua calda della caldaia vi basterà aprire un qualsiasi rubinetto di casa e verificare che esca o meno acqua calda. L’assenza di acqua calda nelle tubature è un segnale inequivocabile di non funzionamento dell’impianto.

Questo può essere dovuto a una pressione troppo bassa dell’acqua che impedisce l’uscita dell’acqua calda, per risolvere il problema vi basterà osservare la posizione dell’ago nel barometro sotto l’impianto, che dovrebbe mantenersi fra 1 e 2 se il valore è inferiore a 1 potete regolarlo con l’apposito rubinetto.

Leggi anche->Moscerini della frutta: Ecco come tenerli lontani

Voi cosa ne pensate? vi sono stati utili questi consigli?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui