Arriva la manovra economica prevista per il 2022, definita dal Presidente del Consiglio Mario Draghi “epocale“. Ecco cosa prevede.

Busta Paga - Ecco cosa cambierà
Busta Paga – Ecco cosa cambierà

Si stanno facendo le somme per comprendere come agire nel 2022. La pandemia e le crisi politiche che l’Italia ha vissuto in questi anni, hanno portato ad un inevitabile problema economico. Nonostante la situazione sembri aggravarsi sempre di più, il Presidente del Consiglio – Mario Draghi – è determinato a dare ai suoi cittadini il benessere economico meritato. Ecco quindi la soluzione proposta dal Governo.

LEGGI ANCHE —> I lavoratori contrari al vaccino non verranno licenziati, dice Mario Draghi, ma non prenderanno un euro

Busta Paga – Ecco tutti i dettagli

Il Presidente del Consiglio – Mario Draghi – si sta preparando per l’attuazione della manovra economica relativa all’anno 2022. Quest’ultima è stata definita da lui stesso “epocale“, in quanto attuerebbe – finalmente – l’agognato abbassamento delle tasse per i lavoratori, promessa che i governi precedenti hanno sempre portato avanti in modo utopico. A quanto pare, sembra che quell’obiettivo conquisterà una vera concretezza il prossimo anno: il governo ha stanziato 8 miliardi di euro per ridurre le tasse e il cosiddetto cuneo fiscale (la differenza tra ciò che il lavoratore percepisce e ciò che viene pagato dal datore di lavoro).

Il Presidente Mario Draghi (Getty Images - Sean Gallup)
Il Presidente Mario Draghi (Getty Images – Sean Gallup)

LEGGI ANCHE —> Pensioni, con l’arrivo di Mario Draghi potrebbe cambiare tutto, un’altra volta

Per favorire questa manovra, sembra che il Governo voglia proseguire con l’utilizzo dei bonus integrativi, i quali sono già presenti nelle buste paga dei lavoratori con reddito fino a 40 mila euro. L’obiettivo del Governo è quello di estendere la fascia di questi lavoratori, in modo da poter incentivare sia le assunzioni che l’economia stessa.

Secondo la Fondazione dell’Unione Nazionale giovani dottori commercialisti ed esperti contabili, la quale è arrivata a questa conclusione tramite una simulazione, i lavoratori con reddito 40 mila euro, arriverebbero ad ottenere una busta paga con aumento netto annuo di 1.056 euro.

Tuttavia, secondo Francesco Savio – Consigliere nazionale della Ungdec – la seguente manovra economica avrebbe ancora margine di miglioramento: Questo provvedimento fiscale interessa solo i lavoratori dipendenti” ha spiegato molto chiaramente – “mentre si poteva – o doveva – prevedere una soluzione normativa che riguardasse la generalità dei contribuenti per una maggiore equità orizzontale”. Insomma, sembra che sulla manovra economica prevista per il 2022 ci sia ancora da discutere; tuttavia siamo fiduciosi che Mario Draghi riesca a trovare una soluzione che possa riguardare tutti i lavoratori che, regolarmente, pagano le tasse allo Stato Italiano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui