Gli inviati di Striscia, nonostante affrontino temi importanti con sarcasmo, entrano comunque a contatto con pericolosi criminali…

Vittorio Brumotti aggredito durante un servizio di Striscia
Vittorio Brumotti aggredito durante un servizio di Striscia

Striscia la Notizia è il programma ideato da Antonio Ricci che va in onda su Canale 5 dal 1988. Pensato come un telegiornale satirico, il cast è composto da due conduttori – quest’anno Vanessa Incontrada e Alessandro Siani – e dei veri e propri inviati, esattamente come avviene nei servizi dei classici TG.

Non va tuttavia sottovalutato il lavoro che fanno i membri del cast di Striscia la Notizia, in quanto – nonostante affrontino le tematiche con sarcasmo ed ironia – entrano spesso a contatto che dei criminali veri e propri che spesso rappresentano un reale pericolo per loro. E’ capitato spesso infatti, che questi ultimi venissero aggrediti in diretta dai soggetti del servizio e alcuni sono finiti addirittura in ospedale.

E’ questo il caso di Vittorio Brumotti, ciclista professionista ed inviato della trasmissione. Recentemente, è stato comunicato che il giovane sarà sottoposto a 30 giorni di prognosi, in seguito alle contusioni riportate. Scopriamo insieme cos’è successo.

LEGGI ANCHE —> Striscia La Notizia curiosità: che fine fanno i cani del tg satirico?

Vittorio Brumotti – forte aggressione durante un servizio

Non è la prima volta che gli inviati di Striscia vengono aggrediti
Non è la prima volta che gli inviati di Striscia vengono aggrediti

Non è la prima volta che Vittorio Brumotti se la vede brutta durante un servizio di Striscia la Notizia: qualche tempo fa, era diventata virale sul web l’immagine che lo ritraeva con un occhio nero, in seguito ad un violento pugno accusato durante le riprese. Brumotti infatti, non tratta temi semplici, i suoi video riguardano prevalentemente lo spaccio di droga e, di conseguenza, capita spesso che l’inviato sia costretto ad entrare in contatto con dei spacciatori.

LEGGI ANCHE —> Striscia la notizia contro Boldi: Volano parole pesanti

Ed è proprio questo il motivo per cui, anche questa volta, Vittorio Brumotti è finito in ospedale: si stava occupando di un servizio a San Bernardino di San Severo, insieme alla troup della trasmissione ed ai cameraman. Gli spacciatori della zona – ovviamente – non hanno grande simpatia per le telecamere e si sono rifiutati di essere ripresi.

30 giorni di prognosi per Vittorio Brumotti
30 giorni di prognosi per Vittorio Brumotti

LEGGI ANCHE —> C’è un motivo se Brumotti è stato gonfiato, dice Fabrizio Moro, a noi portavano torte e caffè

Di fronte all’insistenza della troup, i criminali hanno prima minacciato i dipendenti di Striscia e, successivamente, li hanno aggrediti violentemente. Vittorio Brumotti si è beccato un pugno in pieno volto e, per questo motivo, gli è stata data una prognosi di 30 giorni. In seguito, il ciclista ci ha tenuto ad esprimere la sua opinione sull’accaduto: La ferocia di queste persone che pensano di dominare il territorio, non ci fermerà. Continueremo a girare l’Italia e ha denunciare queste situazioni di degrado” – ha affermato prontamente l’inviato di Striscia la Notizia – “Facciamolo tutti per i bambini, non si può far finta di nulla”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui