“Senza il il Green Pass perdete il Reddito di Cittadinanza” ma Pregliasco è contrario

0
195
Fonti ed evidenze: Ministero della Salute, Adnkronos, Messaggero

Si mette male non solo per i lavoratori senza Green Pass. Potrebbe saltare anche il Reddito di Cittadinanza per i disoccupati sprovvisti di patentino verde.

Il Ministero della Salute informa che nelle ultime ventiquattro ore i casi totali di Covid sono saliti di 3312 unità. Da ieri 25 morti e 4187 guariti. I casi attualmente positivi continuano a scendere: 92.749, -903  rispetto a ieri. Continuano a calare anche i ricoveri: 3057, -61 mentre risalgono anche se di poco gli assistiti in terapia intensiva: 432, +3 da ieri.

Green Pass anche per il Reddito di Cittadinanza

Dal 15 di ottobre il Green Pass diventerà obbligatorio per tutti i lavoratori del pubblico e del privato. pena la sospensione dal lavoro e, ovviamente, niente stipendio fino a ché non si provvederà a munirsi di patentino verde. E allora c’è chi propone di allargare l’obbligo non solo a chi percepisce un regolare stipendio ma anche a chi un lavoro non lo ha e beneficia del Reddito di Cittadinanza. Il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, ha provocatoriamente dichiarato: “Perché ricattare solo i lavoratori dipendenti con la sospensione dello stipendio e non altri come i non vaccinati che percepiscono il Reddito di Cittadinanza? Stiamo facendo ricorso al Tar: la sanzione a chi non ha il Green Pass è sul compenso del soggetto lavoratore, dunque con questo criterio può essere sanzionato anche il compenso di chi ha il reddito di cittadinanza e non è vaccinato“. Quella di Rienzi è, ovviamente, una provocazione volta non a danneggiare i beneficiari del sussidio ma a tutelare milioni di lavoratori che – a suo dire – vengono ricattati.

Provocazione che trova d’accordo anche un uomo di scienza, l’immunologo clinico e allergologo Mauro Minelli, coordinatore per il Sud Italia della Fondazione per la Medicina personalizzata. Minelli, sulla stessa linea del presidente del Codacons ha aggiunto: “Se chi lavora rischia di perdere il posto se sprovvisto di Green Pass, nel pieno rispetto di una uguaglianza sostanziale anche chi è destinatario del sussidio dovrà essere provvisto di pass vaccinale, salvo a perdere il diritto a percepire il sostegno. A meno che non si voglia ammettere che chi lavora beneficiando del reddito di cittadinanza sia immune oltre che al Covid anche al lavoro”.  Di tutt’altro avviso, invece, il virologo dell’Università Statale di Milano, Fabrizio Pregliasco. Pregliasco – tra i più ferventi sostenitori del vaccino anti Covid anche sui neonati di sei mesi – ha spiegato che la proposta provocatoria del Codacons e di Minelli non ha senso: “La finalità del green pass è prioritariamente quella di indurre con una spinta dolce alla vaccinazione. Quindi ben venga che al lavoro si sia vaccinati perché è meglio. Ma nel caso del percettore di Reddito di Cittadinanza “l’estensione potrebbe apparire come un’incongruenza perché non è legata al lavoro“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui