Vaccinatevi e non fate i capricci, dice Bergoglio “Ricordatevi le epidemie del passato”

0
192
Fonti ed evidenze: Ministero della Salute, Adnkronos

Papa Francesco dice la sua sui vaccini, ricordando che “può salvare tante vite umane” e chiedendo impegno per un vaccino accessibile a tutti.

Papa Francesco

Il Ministero della Salute informa che nelle ultime ventiquattro ore i casi totali di Covid sono saliti di 2800 unità. Da ieri 36 morti e 4186 guariti. I casi attualmente positivi continuano a scendere: 125.904, -1430 rispetto a ieri. Salgono i ricoverati: 4200, + 87 e in terapia intensiva 563 assistiti, +4 da ieri.

Papa Francesco si esprime sul vaccino

Oltre la tempesta. Riflessioni per un nuovo tempo dopo la pandemia”, è un libro edito da Rizzoli, in cui Papa Francesco ci guida attraverso un dialogo con Fabio Marchese Ragona. Il saggio tratta l’argomento pandemia, e tutto ciò che ne è derivato da un anno a questa parte. Nel messaggio introduttivo al dialogo, Papa Francesco si sofferma sul vaccino anti Covid tematica su cui, oltre a medici e politici, si stanno esprimendo anche filosofi e giornalisti prendendo chi una parte e chi un’altra. Il Papa, nel manoscritto,  esordisce così: “Il vaccino può salvare tante vite umane. Non dimentichiamolo e non dimentichiamo cosa ci ha insegnato la storia con altre brutte malattie del passato.” È grazie al vaccino che ci stiamo riprendendo secondo il Pontefice: “Grazie al vaccino stiamo tornando pian piano a rivedere la luce”, finalmente stiamo uscendo da questo incubo. Anche se è giusto ribadire – come ha più volte affermato l’Organizzazione Mondiale della Sanità – che anche dopo due dosi di vaccino è possibile comunque contrarre il Covid e, pertanto, contagiare altre persone.

Il Santo Padre chiede un impegno da parte di tutti, in modo tale che il vaccino diventi accessibile a chiunque nel mondo e in maniera gratuita: “Ora bisogna impegnarsi perché tutti nel mondo abbiano lo stesso accesso al vaccino, perché non ci siano capricci nello scegliere la dose più famosa e soprattutto” continua il Pontefice, “che sia gratuito per chiunque ne abbia bisogno e non un qualcosa grazie al quale trarre un facile guadagno.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui