Jennifer Fiori muore a soli 35 anni. La madre, a pochi metri da lei, ha visto tutto

0
82
Fonti ed evidenze: AnconaToday

 

E’ prevista per domani, 9 settembre, l’autopsia sul corpo della povera Jennifer Fiori, la 35enne che ha perso la vita lunedì pomeriggio. L’esame, eseguito dal professore Adriano Tagliabracci, sarà svolto all’ospedale regionale di Torrette.

Jennifer Fiori
Dal profilo Facebook di Jennifer Fiori

La tragedia è avvenuta lo scorso lunedì 6 settembre, attorno alle ore 17:00 tra le frazioni di Brugnetto e Cannella, nel senigalliese, in provincia di Ancona. Jennifer Fiori, 35 anni, si trovava sulla sua moto quando è stata urtata da un 77enne che si stava immettendo con la propria auto sulla Corinaldese. L’impatto l’ha fatta sbalzare dall’altra parte della carreggiata. Intanto su quella strada stava sopraggiungendo un 28enne  al volante di un’utilitaria in uso alla Caritas. La ragazza è stata falciata in pieno da quest’ultimo mezzo. La mamma di Jennifer al momento dell’impatto si trovava auto proprio su quella strada, a pochi metri dalla figlia.

Inutili i soccorsi arrivati sul luogo dell’incidente, Jennifer, è probabilmente morta sul colpo e i soccorritori non hanno potuto far altro che accertarne il decesso. Resta da stabilire se la giovane sia morta in seguito all’impatto con la prima auto o dopo l’investimento della seconda. Intanto sono stati depositati in procura i rilievi della polizia stradale di Senigallia e si è aperto un fascicolo: il pm ipotizza per i due automobilisti il reato di omicidio stradale.

Jennifer aveva 35 anni, nata a Fabriano nel 1986 e viveva a Sassoferrato. Vicedirettrice di un supermercato, alle ultime elezioni si era candidata come consigliera comunale. Amante dello sport, era una ciclista a livello agonistico. Nel 2013 aveva conquistato il quinto posto al campionato italiano donne élite, guadagnandosi così la convocazione ai raduni della nazionale italiana. Tra i messaggi di cordoglio anche quelli delle associazioni sportive, tra cui il Comitato Regionale Marche: “un lutto che ha scosso l’intero movimento ciclistico marchigiano. Della nostra Jennifer non dimenticheremo il suo sorriso e il suo amore per il ciclismo.” Il Gc Avis Sassoferrato scrive: “eri entrata da poco a far parte della nostra scuola di mountain Bike e con te stavamo condividendo tante idee e progetti. Ciao Jenny resterai per sempre nei nostri cuori.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Macerata, padre, madre e figlio trovati morti in casa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui