Professori con la certificazione del medico cacciati da scuola: senza Green Pass non si entra

0
103
Fonti ed evidenze: Ministero della Salute, Messaggero

A Torino due professori del liceo Curie-Levi non sono riusciti ad entrare in aula perché senza Green Pass, per la preside non basta il certificato di esenzione e i prof sporgono denuncia per abuso d’ufficio.

green pass
Getty images / Lars Baron

Il Ministero della Salute informa che nelle ultime ventiquattro ore i casi totali di Covid sono saliti di 6761 unità. Da ieri 62 morti e 6372 guariti. I casi attualmente positivi risalgono a 136.898, +320 rispetto a ieri. I ricoverati scendono a 4205, -26 mentre in terapia intensiva gli assistiti sono 555, +15 da ieri.

Green Pass: ora anche i prof vengono espulsi

Problemi sin dal primo giorno per la scuola ora che il certificato verde è diventato obbligatorio per i docenti, nel liceo Curie-Levi di Torino infatti due professori sprovvisti di Green Pass sono stati allontanati dall’istituto dal preside in persona. Per Alisa Matizen e Giuseppe Pantaleo a poco è servito mostrare il certificato medico che li avrebbe esentati dal mostrare il Green Pass, il dirigente scolastico Andrea Giuseppe Piazza non ha voluto saperne e ha impedito ai due prof l’accesso alla sede di via La Salette. I due professori si erano presentati per partecipare al collegio dei docenti ma la giornata piuttosto che tra i banchi si è conclusa in caserma con una denuncia per abuso d’ufficio nei confronti del preside. Quest’ultimo infatti aveva firmato una circolare che ammetteva, fino al 30 settembre, l’accesso all’istituto ai docenti non ancora in possesso del Green Pass; nonostante questo i due professori sono stati allontanati e non potendo rientrare hanno deciso di rivolgersi alle Forze dell’Ordine. Come è noto, dopo l’ufficializzazione del protocollo di sicurezza per gli istituti scolastici in vista del rientro, i docenti non in possesso della certificazione necessaria non possono accedere agli istituti e la loro assenza non viene contata come “giustificata”; inoltre lo stipendio di quest’ultimi può essere sospeso fino al loro rientro ufficiale.

Con questi presupposti non è difficile comprendere da dove arriva la decisione di sporgere denuncia nei confronti del preside. Quando i professori sono arrivati al liceo hanno mostrato il certificato medico di esenzione ma il preside non ha voluto accettarlo in quanto non firmato dal medico curante; il documento era firmato – come ha poi spiegato il professor Pantaleo- “da un medico di medicina generale, come stabilito dalla circolare”. Il professor Pantaleo ha spiegato  la sua posizione in merito al vaccino “non sono un negazionista ma ho dei dubbi su questo vaccino, che non ho fatto per ‘ragioni sanitarie’: ho patologie pregresse. Il dirigente, che stimo, secondo me è stato mal consigliato”. Il preside invece non ha voluto commentare la vicenda.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui