Un bravissimo presentatore televisivo, stiamo parlando di Carlo Conti, ma in pochissimi sanno quale macchina guida, è incredibile!

Carlo Conti avete mai visto la sua auto? Ecco cosa guida
Carlo Conti e l’impensabile macchina che guida

Lui è un conduttore davvero molto amato e seguito dal pubblico, ormai da molti anni, stiamo parlando di Carlo Conti.

Ha condotto numerosi programmi televisivi ed altrettanti giochi, come l’Eredità ma per chi non lo ricordasse è stato anche il padrone di casa del Festival di Sanremo, per ben 3 anni di seguito.

Carlo, ha iniziato la sua carriera nel suo posto preferito, ovvero la radio, e sul finire degli anni settanta ha anche fondato Radio Firenze.

LEGGI ANCHE —> Elisabetta Canalis: la villa dove vive è da vere principesse

Successivamente ha diretto Lady Radio, una storica emittente regionale, ma sul grande schermo arriva insieme all’amico di una vita, Leonardo Pieraccioni nel 1981.

Carlo Conti e la macchina che non ti aspetti

Quando presentano insieme il programma Un ciak per artisti domani, successivamente, Carlo crea il programma Succo d’Arancia, che va in onda su Teleregione Toscana.

Ma qui inizia anche la carriera di un’altro amico importante, ovvero esordisce Giorgio Panariello.

Negli anni novanta è il padrone di casa per il programma per ragazzi Big, con il quale vince anche ben 2 Telegatti.

LEGGI ANCHE —> Mara Venier, la figlia Elisabetta sempre più bella: ecco cosa fa e come è diventata

Inizia anche a presentare varie edizioni dello storico concorso di bellezza Miss Italia, e successivamente sarà il presentatore del gioco Luna Park, che tutti noi ricordiamo per La Zingara, interpretata da Cloris Bosca.

Con il passare degli anni, Carlo Conti si afferma sempre di più ed arriva al timone anche di Domenica In.

Carlo, oltre che ad avere una enorme passione per la musica, ha anche una per le macchine.

Carlo Conti avete mai visto la sua auto? Ecco cosa guida
Carlo Conti e la smart grigia che utilizza per spostarsi in città

Tutti noi pensiamo che abbia scelto una macchina super costosa ed accessoriata, ma in realtà non è assolutamente così.

Per le strade di Roma e di Firenze, Carlo è stato avvistato dentro una Smart di colore grigio, mentre quando si trova con tutta la famiglia ha un suv dell’Audi.

In pochi si aspettavano una scelta del genere, ma giustamente per girare in città così caotiche è meglio avere una macchina che è semplicissimo parcheggiare, non trovate?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui