Forse è uno spreco, ma il Reddito di Cittadinanza resta: anche a Draghi piace

0
99
Fonti ed evidenze: Fanpage, Post

“Condivido il concetto alla base del Reddito di Cittadinanza”, dice il Presidente del Consiglio, Mario Draghi. Resta però aperta l’ipotesi di una modifica.

Mario Draghi
GettyImages – Odd Andersen

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, difende il reddito di cittadinanza, almeno per quanto riguarda ciò che sta alla base della misura. A Palazzo Chigi il presidente ha voluto mettere a tacere le polemiche, dichiarando e sostenendo la sua opinione a riguardo: “Quello che vorrei dire è che io condivido in pieno il concetto alla base del Reddito di Cittadinanza.” Perciò Draghi si schiera contro chi invece vuole abolirlo. Certo però che la misura non è intoccabile, e che anzi l’ipotesi di una modifica è molto realistica. 

Nonostante lo difenda, Draghi si mostra ancora incerto sul futuro del reddito di cittadinanza: “è troppo presto per dire se verrà riformato”, ma soprattutto è troppo presto per “dire se cambierà la platea dei beneficiari.” Le parole di Draghi però non lasciano alcun dubbio almeno su una cosa: si parla, in caso, di una riforma, non dell’abolizione. Queste dichiarazioni, rilasciate ai giornalisti davanti a Palazzo Chigi, per mettere in chiaro le sue idee davanti a Matteo Renzi e Italia Viva, che invece stanno puntando per un referendum proprio per abolire il reddito di cittadinanza, introdotto durante il governo Conte I dopo essere stato sollecitato dal M5S. 

Matteo Renzi, che aveva annunciato: “nel 2022 apriremo una raccolta di firme in tutta Italia per un referendum abrogativo sul reddito di cittadinanza”, sembra però aver cambiato parzialmente idea. Negli ultimi giorni infatti, ha parlato del reddito di cittadinanza in correlazione ad una possibile modifica e non più ad un’abolizione: “Il reddito di cittadinanza cambierà. Da quando abbiamo annunciato il referendum tutte le forze politiche hanno capito che si fa sul serio. E anche nei Cinque Stelle si aprono le prime crepe. Ovviamente dicono che io sono brutto e cattivo, contro i poveri, tireranno in ballo le mie conferenze. Mi attaccheranno sul piano personale. Ma la verità è che il reddito di cittadinanza non funziona e che sarà totalmente ripensato prima che si vada a referendum, scommettiamo?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Green Pass e vaccini, il Governo tentato dall’obbligo: “Consegnatemi i non vaccinati”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui