Muore in montagna durante una gita con gli amici, chi è Francesca Mirarchi

0
1200
Fonti ed evidenze: Fanpage

L’atleta 19enne Francesca Mirarchi è precipitata da un dirupo in Val Brembana. In lutto due città: Lissone e Cinisello Balsamo, dove la ragazza viveva e studiava. Oggi i funerali della giovane.

Francesca Mirarchi
(Fidal Lombardia)

Si celebrano oggi i funerali di Francesca Barbara Mirarchi, la 19enne ritrovata morta venerdì scorso alla fine di un dirupo nell’Alta Val Brembana. Ieri è stato esposto il feretro della ragazza alla casa funeraria Pirovano di Cinisello Balsamo, città molto importante per Francesca e la sua famiglia. Oggi invece, a Lissone, città natale della giovane, si svolgerà il funerale nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo, alle ore 14.30.

Cos’è accaduto a Francesca Mirarchi

Secondo le testimonianze, Francesca e alcuni amici hanno passato la notte tra giovedì 29 e venerdì 30 luglio in montagna in Val Brembana, precisamente ai laghi Gemelli nel comune di Branzi. Il gruppo ha pernottato in tenda. Al risveglio però, i ragazzi non hanno trovato Francesca nella sua tenda, andata alle cinque e mezza di mattina ad ammirare l’alba e scattare alcune fotografie, allontanandosi dal gruppo. Non vedendola tornare, alle 9:00 gli amici hanno dato l’allarme.

Le squadre di soccorso hanno iniziato subito le ricerche. Purtroppo nel pomeriggio è arrivata la tragica notizia: il corpo senza vita della ragazza è stato ritrovato alla base di un dirupo. Notizia che ha sconvolto non solo la città dove Francesca è nata, Lissone, ma anche la città di Cinisello Balsamo dove la 19enne era conosciutissima. Giuseppe Mirarchi, il padre di Francesca, è infatti il presidente e allenatore della società di atletica Cba Cinisello Balsamo. La ragazza stessa era un’atleta: si allenava proprio a Cinisello sotto la guida del padre, due anni fa aveva conquistato un titolo regionale in staffetta e aveva partecipato anche ai campionati italiani. Oltretutto, sempre a Cinisello, la 19enne – che avrebbe compiuto 20 anni a novembre – stava frequentando un tirocinio nel settore Sport. 

I messaggi di cordoglio per l’atleta

Numerosi i messaggi di cordoglio. Sia da parte degli amici di Francesca che stanno scrivendo sotto le sue foto sul suo profilo Instagram, sia da parte dei sindaci delle due cittadine tanto care a Francesca. Concetta Monguzzi, sindaca di Lissone scrive: “a Francesca un saluto da parte della città di Lissone. Con il cuore pieno di sgomento e di tristezza, ci accorgiamo di quanta energia, bellezza e sogni trasmettevi. Sei una forza. Un abbraccio di vicinanza alla tua famiglia.” Mentre Giacomo Ghilardi, sindaco di Cinisello Balsamo: “una grave tragedia la perdita di Francesca. La 19enne stava facendo un tirocinio nel nostro Comune. Sono vicino alla famiglia, anche per l’amicizia che mi lega al padre Beppe, presidente della Società sportiva Cba. Una tragedia su cui non ci sono parole.”

Anche la vecchia società di atletica con cui si allenava Francesca e con la quale aveva partecipato ai campionati italiani, la Riccardi Milano si è stretta alla famiglia della ragazza. Così come la Fidal, Federazione Italiana di Atletica Leggera, che scrive sul sito ufficiale: “una tragica notizia ha colpito il mondo dell’atletica. Alla famiglia di Francesca, in questo momento di dolore, va l’ideale abbraccio del presidente Fidal Stefano Mei, del Consiglio federale e di tutta l’atletica italiana.”

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Ragazzi travolti a Milano: 19 enne muore dopo l’amputazione della gamba

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui