Scuse e accuse: notte di follia del Brasiliano a Ponza

0
279
Fonti ed evidenze: Instagram, Fanpage

L’ultras conosciuto come il Brasiliano compie gesti folli durante una notte a Ponza. Poi si scusa sui social ma dichiara di essere stato derubato: “questi infami. Meditate su chi è stato.”

Il Brasiliano Massimiliano Minnocci
(Instagram)

La notte tra il 24 e il 25 luglio, Massimiliano Minnocci, meglio conosciuto come il Brasiliano, ha creato scompiglio sull’isola di Ponza. L’ultras conosciutissimo sui social, durante una serata all’insegna di alcol e amici, si è scagliato contro la gente che passava, creando dei danni anche alle auto lì sostate. Dopo essersela presa con i passanti, Minnocci si è imbattuto ed è stato violento anche contro alcuni agenti dei Carabinieri che, a giudicare da ciò che riporta l’uomo, non erano in divisa, bensì in borghese.

Il Brasiliano, trovato anche in possesso di uno sfollagente, è stato arrestato e dopo aver passato la notte in caserma è stato rilasciato con l’accusa di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, e ovviamente gli è stato chiesto di allontanarsi dall’isola di Ponza immediatamente e di non tornare per i prossimi tre anni. Dopo l’accaduto Massimiliano Minnocci torna sui social e pubblica sul suo profilo Instagram una storia e un video in cui racconta i fatti, dal suo punto di vista.

Il Brasiliano chiede scusa, ma…

Storia ig il Brasiliano
(Fanpage)

A qualche ora dall’accaduto il Brasiliano, una volta rilasciato e allontanato da Ponza, condivide con i suoi followers una ig stories in cui si scusa per il suo comportamento. Scuse molto brevi, dal momento che l’ultras, dopo aver scritto “mi limito soltanto a chiedere scusa agli abitanti di Ponza, però…“, inizia a spiegare di essere stato derubato dei suoi (costosi) affetti tra cui un marsupio di Fendi, la mascherina di Louis Vuitton e un paio di occhiali Ray Ban. Il suo messaggio si conclude con “questi infami hanno avuto tutto il tempo del mondo, perciò meditate su chi è stato” lasciando intendere che a derubare il Brasiliano siano stati proprio gli agenti dei carabinieri.

Oltre alla storia Instagram, l’influencer e ultras della Roma ha pubblicato un video IGTV di 6 minuti, in cui spiega ciò che è successo. Ovviamente la versione raccontata è la sua versione dei fatti. Il video, estrapolato da una diretta fatta dal Brasiliano poco prima, inizia con le premesse dell’uomo che si dichiara pulito dalla droga da un anno e che ammette essere stato probabilmente un po’ ubriaco: “forse ho esagerato, io non reggo l’alcol. Mi sono bevuto tre amari e mi ero leggermente innervosito.” Nel video Minnocci spiega che i Carabinieri a cui ha fatto resistenza non erano in divisa, ma in borghese e che non è affatto vero che ha aggredito dei passanti alla cieca, come qualcuno ha voluto insinuare.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da BRASILIANO (@brasiliano__official)

Tra le altre cose, Minnocci parla dello sfollagente in suo possesso, ammettendo di aver sbagliato ad averne uno siccome “è pur sempre un’arma e non si gira con le armi” ma, come spiega l’uomo, da quando una volta è stato aggredito, lo porta con sé per difendersi: “Io non sono amatissimo, lo sfollagente non si dovrebbe portare, ovvio, ma quando cammino con lo sfollagente è perché sto difendendo la mia persona e soprattutto mia moglie. Ho veramente paura per la sua incolumità.”

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Nessuna responsabilità per Marco Ciacci: il gip archivia l’inchiesta su Zanardi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui