“Un motoscafo da 500 mila euro per fare il bullo e passare sopra Greta”

0
371
Fonti ed evidenze: Messaggero, Fatto Quotidiano

Le autorità italiane hanno disposto l’arresto di Patrick Kassen, 52enne residente in Germania responsabile dell’incidente del Garda. Le accuse sono pesanti.

 

Patrick Kassen, sospettato di aver travolto ed ucciso nell’incidente sul Lago di Garda Umberto Garzarella e Greta Nedrotti   – il 52enne di origine tedesca è stato arrestato per rispondere dell’accusa di omicidio. Secondo le indagini condotte dalla Guardia Costiera che avrebbe prove video in mano, Kassen non avrebbe mantenuto una condotta sicura alla guida del motoscafo che ha travolto ed ucciso la coppia settimane fa: “È stato documentato il conclamato stato di ubriachezza di Kassen. Sono state raccolte plurime e convergenti testimonianze, riscontrate da documentazione video e certificazioni sanitarie che non lasciano dubbi”, è scritto nella documentazione legata al caso che pone Kassen in una posizione molto precaria nei confronti delle leggi italiane.

L’uomo aveva dichiarato tramite il legale di essersi accorto a malapena dell’incidente, credendo di aver travolto un ramo. Non era minimamente in condizione di guidare un natante quella sera. Intanto sono molti i commenti sul portale merkur.de, uno dei giornali online più letti di Monaco e dell’Alta Baviera.

Speriamo ricevano una giusta punizione – scrivono i lettori  – con la revoca a vita della patente nautica, il divieto d’ingresso in Italia e la prigione. Per più di 10 anni abbiamo avuto un piccolo appartamento sul lago di Garda, conosciamo questa gente. I tedeschi devono vergognarsi. E’ la generazione ‘Mein Schiff, Mein Haus, Mein Porsche’: la mia nave, la mia casa, la mia Porsche, che deve ostentare tutto ciò che possiede. Stanno screditando tutti coloro che sul Garda si comportano bene. Gli italiani sono davvero incazzati con i ricchi di Monaco, e fanno bene. Soprattutto perché sono scappati come dei codardi”.

Un Riva Aquarama del genere costa fino a 500mila euro – scrivono i tedeschi indignati con riferimento all’imbarcazione che ha ucciso i due ragazzi – C’è una baia a sud dell’Isola del Garda, dove tutti a bordo delle loro potenti barche si dondolano al sole per essere visti, si riforniscono di champagne e di tutto ciò che desiderano. Alcuni addirittura fanno le gare in acqua. Ma nella Guardia Costiera sono troppo pochi per agire. E lo sanno anche i bulli”.

La velocità del motoscafo al momento dell’impatto con la barca dei due italiani era pari a circa 20 nodi, equivalenti a 37 chilometri orari: potrebbe non sembrare una velocità eccessiva ma in quel punto del Lago di Garda il limite impone una velocità quattro volte inferiore. L’alta velocità unita alle condizioni alterate dell’uomo – rivelano i membri della Guardia Costiera – avrebbe portato alla tragedia per cui adesso Patrick Kassen rischia di scontare una pena per duplice omicidio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui