Il tir prende fuoco dopo l’incidente sull’autostrada A14: il bilancio è pesantissimo

0
332
Fonti ed evidenze: Ansa, Fanpage

Un gravissimo incidente sull’autostrada A14, nel tratto tra San Benedetto del Tronto e Grottammare in direzione di Ancona, con gravissime ripercussioni sul traffico. 

incidente a14
Sean Gallup/Getty Images/Archivio

Un terribile incidente stradale si è verificato lunedì 28 giugno, lungo l’autostrada A14, nel tratto compreso tra San Benedetto del Tronto e Grottammare, in provincia di Ascoli Piceno. Protagonisti del tremendo scontro sono stati due mezzi pesanti: dopo il tamponamento, uno dei due veicoli – un tir – ha preso fuoco, comportando il blocco totale del tratto dell’autostrada Adriatica interessato dall’incidente.

Gravissimo il bilancio dello scontro: due morti e un ferito, ricoverato d’urgenza con l’elisoccorso in ospedale, dove le sue condizioni sono state definite gravissime. L’incidente, verificatosi nella tarda mattinata di ieri all’altezza del chilometro 303 della carreggiata nord, ha causato code chilometriche che hanno pesantemente condizionato il traffico per tutta la giornata, fino alla tarda serata.

Immediato l’allarme per lo scontro, lanciato prontamente da alcuni automobilisti presenti sul posto: oltre ai soccorsi del 118 – arrivati sul luogo dell’incidente con ambulanze ed elicottero – le fiamme che hanno avvolto uno dei tir hanno reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco, che hanno lavorato a lungo per spegnere l’incendio. Presente anche la Polizia Stradale e il personale della Direzione Settimo Tronco di Pescara, per conto di Autostrade per l’Italia, gestore del tratto autostradale interessato dai fatti.

Stando alle prime ricostruzioni effettuate sulla base dei rilievi delle Forze dell’Ordine, si sarebbe trattato di un tamponamento a catena che ha visto coinvolti almeno tre camion: ad innescare l’incidente, uno scontro avvenuto durante una coda in atto per i numerosi cantieri in zona.

Per favorire l’intervento di Vigili del Fuoco, soccorritori e Polizia Stradale, data la gravità della situazione, è stato quindi necessario procedere alla chiusura per diverse ore dell’intero tratto autostradale tra San Benedetto del Tronto e Grottammare. Una decisione inevitabile che ha però fatalmente provocato gravi ripercussioni sul traffico della zona: sia sul luogo dell’incidente che in corrispondenza dell’uscita obbligatoria a San Benedetto del Tronto si sono registrate file chilometriche.

Per far fronte alle alte temperature, Autostrade per l’Italia ha provveduto alla distribuzione d’acqua agli automobilisti in coda sotto il sole, oltre a una serie di generi di conforto destinati prevalentemente agli autisti di mezzi pesanti. Dopo diverse ore di interventi sul posto, il tratto autostradale tra San Benedetto del Tronto e Grottammare in direzione di Ancona è stato riaperto – anche se soltanto su una corsia di marcia – attorno alle 17:20, dopo circa 6 ore dall’incidente.

L’autostrada A14, contraddistinta nel tratto tra l’Abruzzo settentrionale e le Marche da una enorme quantità di cantieri che rallentano e rendono complessa la viabilità, è purtroppo teatro ancora una volta di un incidente mortale. Sulla stessa autostrada, nel febbraio scorso, aveva perso la vita l’attivista animalista Elisabetta Barbieri.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui