Asia Argento sbotta a Non è L’Arena contro Senaldi: “Stai zitto! Ti infilo il tacco in bocca”

0
8

Asia Argento ha perso le staffe in diretta nel programma di Massimo Giletti contro Senaldi e ha usato parole davvero molto forti

asia argento

Una puntata molto scoppiettante e davvero ricca di colpi di scena quella andata in onda su La 7 ieri a Non è L’Arena. Massimo Giletti ha ospitato nel suo salotto Asia Argento e in collegamento invece il Direttore di Libero Pietro Senaldi. Tra i due c’è stato uno scontro davvero infuocato che in un certo senso ha indignato il pubblico a casa. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa è successo.

Asia Argento come una furia contro Pietro Senaldi

Un tema molto delicato ed importante quello toccato nello studio di Massimo Giletti ieri a L’Arena. Il giornalista ha deciso di parlare della violenza sulle donne e ha invitato nel proprio salotto chi ha vissuto in prima persona tale incubo. Il conduttore ha intervistato l’attrice Asia Argento alla quale come tutti sappiamo le ha subite sia in età adolescenziale che alcuni fa.

Asia, però, durante la sua ospitata si è scontrata pesantemente con il direttore di Libero e ha perso la pazienza dopo un suo intervento. Pietro Senaldi, infatti, ha accusato la donna di essere una “donna violenta”. Immediato, l’intervento dell’attrice che oltre ad invitarlo a fare silenzio lo ha accusato di avere un’anima sporca. “Stai zitto, si sono una donna violenta. Ti infilo il tacco in bocca come un film di Dario Argento”.

 

 

L’intervento di Massimo Giletti

Nel giro di pochi secondi, i toni a Non è l’Arena sono diventati davvero allarmanti. Tempestivo anche l’intervento di Massimo Giletti che ha cercato di calmare Asia Argento invitandola a non esagerare con i termini e le parole. Tutti sappiamo cosa l’attrice ha dovuto sopportare in passato, comprese le violenze da parte della madre.

In una recente intervista a Verissimo l’ex compagna di Morgan ha raccontato che non è mai stata considerata dalla mamma e durante i loro litigi spesso la buttava fuori di casa anche di notte. Un‘adolescenza difficile, che l’ha portata a cadere nel tunnel della droga e della dipendenza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui