La prima estrazione della Lotteria degli Scontrini è prevista per l’11 febbraio. Eppure un problema tecnico potrebbe costringere il Governo all’ennesimo rinvio.

A febbraio parte la lotteria scontrini: come partecipare e i premi in palio
Filippo Monteforte/Getty Images

Annunciata dal Governo nei mesi scorsi, la Lotteria degli Scontrini sembrava – dopo qualche rinvio – pronta al debutto. Il concorso, che dovrebbe rappresentare insieme al cashback uno degli strumenti pensati dal Governo per disincentivare l’utilizzo del denaro contante e favorire la transizione del nostro Paese verso un impiego sempre più massiccio della moneta elettronica, sembra essersi nuovamente incagliato. E questa volta sul più bello, a poche settimane dal via. A mettere in discussione il debutto dell’iniziativa – il prossimo 1 gennaio – sarebbero alcuni problemi di natura tecnica: la trasmissione dei dati relativi agli scontrini degli acquisti effettuati, necessari per la partecipazione alla lotteria, spetta all’esercente, che deve inviare tutto entro la fine della giornata o, in caso di impedimenti tecnici, non oltre 12 giorni dall’emissione. Per partecipare alle estrazioni rimane indispensabile l’inoltro degli scontrini, visto che a far fede non sarà la data di emissione ma quella relativa all’acquisizione delle informazioni da parte della banca dati della lotteria. Eppure, sottolinea Confcommercio, “A meno di dieci giorni dall’avvio della lotteria degli scontrini, su 1,4 milioni di registratori telematici installati, solo 700 mila sono stati tecnicamente aggiornati per consentire la partecipazione dei consumatori alla nuova lotteria“. Alla luce di queste difficoltà, l’associazione di categoria invoca un rinvio dell’iniziativa, “indispensabile secondo tempi tecnici che consentano l’adeguamento dell’intero parco macchine“, in modo da poter garantire un avvio uniforme su tutto il territorio nazionale ed evitare fastidiosi disservizi. La decisione finale non è stata presa, ma il Governo dovrà esprimersi al più presto per fare chiarezza. Certamente, non la migliore partenza per un’iniziativa che, ancor prima di vedere la luce, ha già dovuto affrontare un gran numero di criticità.

Come partecipare

Per partecipare, oltre ad essere maggiorenni e residenti in Italia, occorre completare acquisti di beni o servizi preso esercizi commerciali al dettaglio. Non valgono – anche in questo caso – gli acquisti online né le spese sostenute nell’ambito della propria attività d’impresa o professionale. La partecipazione è gratuita ed avviene attraverso l’iscrizione al sito www.lotteriadegliscontrini.gov.it, dove bisognerà inserire il proprio codice fiscale ed ottenere un codice lotteria che da mostrare agli esercenti al momento degli acquisti: una volta ottenuto sarà necessario scaricarlo sul proprio smartphone o stamparlo. In caso di smarrimento del codice, esiste la possibilità di ottenerne fino ad un massimo di venti, tutti associabili al proprio codice fiscale ed utilizzabili alternativamente tra loro.

Completata l’iscrizione, gli utenti otterranno un biglietto virtuale per ogni euro speso, con un tetto massimo di 1000 euro per ogni singolo acquisto: in altre parole, il massimo numero di biglietti virtuali che si potranno ottenere con dieci scontrini è di 10.000. Al contrario, l’importo minimo per ottenere il proprio biglietto virtuale è di 49 centesimi,  qualsiasi cifra superiore infatti viene arrotondata portando all’ottenimento di un biglietto virtuale.

I premi

La Lotteria mette in palio tre tipologie di premisettimanali, mensili ed annuali – che saranno assegnati in base alle diverse estrazioni effettuate. Il regolamento prevede l’assegnazione di 30 premi per le estrazioni settimanali – 15 premi da 25.000 euro per i consumatori e 15 premi da 5.000 euro per gli esercenti – cui si sommano 20 premi per le estrazioni mensili – 10 premi da 100.000 euro per i consumatori e 10 premi da 20.000 euro per gli esercenti –  e due maxi-premi annuali – uno da 5.000.000 di euro per il consumatore e uno da 1.000.000 di euro per l’esercente. Gli importi vinti – pagati dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli mediante bonifico bancario o, per i soggetti sforniti di conto bancario, con assegno circolare non trasferibile – saranno inoltre completamente esenti da imposte.

Le estrazioni

Ogni giovedì verranno effettuate le estrazioni settimanali, che metteranno in palio premi per tutti gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema dal lunedì alla domenica e fino alle 23:59 della settimana precedente. Significa che in occasione della prima estrazione settimanale – prevista per giovedì 11 febbraio ma rimessa in discussione dai problemi tecnici sopra descritti – saranno estraibili tutti gli scontrini emessi e registrati da lunedì 30 gennaio fino alle 23:59 di domenica 6 febbraio.

Le estrazioni mensili, invece, avverranno ogni secondo giovedì del mese e coinvolgeranno – secondo lo stesso principio di quelle settimanale – tutti gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria entro le 23:59 dell’ultimo giorno del mese precedente.

Per le estrazioni annuali, infine, sarà necessario attendere il 2022 e concorreranno per la vittoria tutti gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema nel periodo compreso tra il primo gennaio e le 23:59 del 31 dicembre 2021.

Come scoprire se hai vinto

In caso di vittoria, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli invierà una raccomandata A/R o una PEC. In fase di iscrizione, è prevista anche la possibilità di registrare il proprio numero di cellulare, così da poter ricevere una comunicazione di vittoria anche via SMS. In ogni caso, nella home del portale che gestisce la lotteria si potranno visualizzare gli scontrini estratti vincenti al termine di ogni estrazione, identificati attraverso l’elencazione di tutti gli elementi capaci di renderlo riconoscibile: il numero di documento commerciale, la data e l’ora di emissione, la matricola del dispositivo trasmittente – preceduta dalla sigla “RT” o “Server RT” – e l’importo. Accedendo alla propria area riservata i possessori degli scontrini vincenti potranno trovare un messaggio che – nel comunicare loro l’estrazione del loro biglietto – resterà visibile fino al momento del ritiro del premio o fino ad un termine massimo di 90 giorni, oltre il quale non sarà più possibile reclamare la propria vincita.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui