Trento, 4 ragazzi in auto ma a morie è solo Valeria Artini, 16 anni

0
273
Fonti ed evidenze: Fanpage, Trento Today

Valeria Artini è morta a 16 anni in un incidente lungo la strada provinciale 34, in provincia di Trento. Con lei viaggiavano altri tre giovanissimi amici, feriti ed ora ricoverati in ospedale. 

Un gravissimo incidente stradale è costato la vita a Valeria Artini, una ragazza di sedicenne residente a Zuclo, in provincia di Trento. Insieme a lei c’erano tre amici, rimasti gravemente feriti dopo lo scontro, avvenuto il 28 novembre – sulla strada provinciale 34, sempre in provincia di Trento, nella zona del comune di Tre Ville. I quattro viaggiavano sulla stessa auto che, per motivi ancora da verificare, ha sbandato ed è improvvisamente finita fuori strada, all’altezza del centro abitato di Preore.

Uscita di strada, la vettura è andata a schiantarsi contro alcuni alberi che costeggiano la carreggiata e si è subito dopo ribaltata. Una carambola che è costata la vita alla giovane ragazza, morta probabilmente sul colpo. Al loro arrivo, infatti, i soccorritori hanno trovato il corpo senza vita di Valeria e non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. L’auto su cui la ragazza viaggiava era guidata da un amico ventiduenne, residente a Caderzone Terme e figlio della proprietaria della vettura, rimasto anch’egli ferito.

Sul luogo dell’incidente sono accorsi, oltre ai sanitari del 118 coadiuvati dall’elisoccorso, anche i vigili del fuoco e la polizia locale, che ha chiuso completamente la viabilità nel tratto dove si era verificato l’incidente, in modo da consentire ai pompieri di intervenire per estrarre i ragazzi dalle lamiere dell’auto, ormai distrutta. Insieme al ragazzo che guidava l’auto e a Valeria, erano a bordo anche una ragazza, di 15 anni, residente a Giustino ed un ventiduenne di Strembo. Quest’ultimo, il più grave tra i feriti, è stato trasportato in elicottero all’ospedale Santa Chiara di Treno, mentre gli altri due sono ora ricoverati presso l’ospedale di Rovereto.

La famiglia di Valeria, scossa da un fortissimo dolore, si è chiusa in un silenzio e, come comprensibile, non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione alla stampa locale. Tutta la comunità, intanto, esprime il proprio cordoglio ai familiari della ragazza: tra i vari messaggi di condoglianze giunti per ricordare Valeria, anche quelli del mondo della pallavolo, visto che la ragazza era una giovane promessa dell’Asd Brenta Volley.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui