“A chi è contro i vaccini non bisognerà dare diritto di parola” dice Andrea Romano

0
308
Fonti ed evidenze: La7, Adnkronos

Secondo il deputato del Partito Democratico Andrea Romano è necessario censurare chiunque si opponga al vaccino anti Covid, inclusi i medici.

Uno degli argomenti che stanno facendo maggiormente discutere nelle ultime settimane è il vaccino anti Covid. Come preannunciato dal Commissario straordinario per l’emergenza Domenico Arcuri, le prime dosi del vaccino prodotto dal colosso americano Pfizer arriveranno in Italia già a gennaio. In un Paese dove, negli ultimi anni, i cosiddetti “no- vax” sono cresciuti in misuraa importante e ben 1 italiano su 6 si è dichiarato non intenzionato a vaccinarsi, il timore è che sarà difficile raggiungere in breve tempo l’immunità di gregge. Per questa ragione diverse voci si stanno esponendo a favore dell’obbligo vaccinale. In campo medico uno dei sostenitori del vaccino obbligatorio è il virologo milanese Fabrizio Pregliasco il quale ha dichiarato che imporre il farmaco è la strada più sicura per raggiungere a breve la copertura necessaria. Di recente anche il professor Roberto Burioni – ospite di Fabio Fazio a Che Tempo che Fa su Rai 3 – senza esporsi circa l’obbligo, ha tuttavia puntualizzato che non vaccinarsi è un atto di egoismo e non di libertà: “Chi pretende di non vaccinarsi chiede la libertà di fare del male ai più deboli e ai più sfortunati e di rendere la nostra comunità più vulnerabile.  Vaccinarsi è un atto di responsabilità civile”.

La discussione è presto passata dalla scienza alla politica in quanto sarà il Governo, alla fine, a decidere se gli italiani potranno o no scegliere se vaccinarsi. Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha recentemente asserito che confida nella forza della persuasione lasciando intendere, tuttavia, che l’obbligo è un’ipotesi che il Governo potrebbe valutare qualora non ci fossero abbastanza italiani “convinti” a vaccinarsi volontariamente. Più dura la linea tenuta da Italia Viva dove tanto il leader Matteo Renzi quanto il capogruppo al Senato Davide Faraone si sono detti favorevoli anche all’intervento dell’esercito.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il deputato del Partito Democratico Andrea Romano. Romano – in un intervento a Coffee Break su La7 – ha sostenuto la necessità di fermare chiunque remi contro il vaccino anti Covid: “Sarà importante combattere i pregiudizi contro il vaccino che ancora sopravvivono. Bisognerà dire agli italiani: vaccinatevi. Però se ci saranno coloro che ancora lavorano contro il vaccino, costoro dovranno essere zittiti, non bisognerà nemmeno dar loro il diritto di parola. Si tratti di politici, giornalisti o tecnici. Questa volta davvero non scherziamo più”. Per quanto riguarda i politici non ci sono state ancora voci di palese dissenso contro il vaccino come, del resto nemmeno tra i gornalisti o i medici. Il deputato Dem, forse, faceva allusione al miocrobiologo dell’Università di Padova, Andrea Crisanti, il quale – pur favorevole da sempre ai vaccini – si è dichiarato perplesso sulla sicurezza di un farmaco prodotto in solo un anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui