Conte, raffreddore e colpi di tosse: “Intenzione del Governo è ridurre le occasioni di socialità”

0
137
Fonti ed evidenze: Corriere della Sera, Youtube, TPI

Ospite della trasmissione tv Otto e Mezzo, il Premier Giuseppe Conte è apparso raffreddato e pallido, oltre che costretto a continui colpi di tosse. Il premier non perde occasione per rassicurare gli italiani.

Conte in tv tra raffreddore e colpi di tosse
Giuseppe Conte/Facebook Giuseppe Conte

Non siamo in ritardo e gli Stati Generali non sono stati una perdita di tempo, non abbiamo trascurato la pandemia durante l’estate: così il Premier Giuseppe Conte, ospite ieri sera di Lilly Gruber nella trasmissione Otto e Mezzo, in onda su La7. In particolare l’inquilino di Palazzo Chigi sottolinea come sarebbe stato “impossibile” mantenere le misure restrittive durante l’estate, così da evitare la movida, additata come causa scatenante della seconda ondata. Sulle vacanze natalizie Conte fuga gli ultimi dubbi: non possiamo permetterci vacanze sulla neve. Ci saranno limitazioni alle occasioni di socialità, con un probabile limite anche per i convenuti in ambito familiare, che non dovrebbero essere superiori a sei. Sarà consentito lo scambio di doni.

Tra una domanda ed un’altra, impossibile non notarlo, in un momento come questo: continui colpi di tosse e quel tono di voce un po’ ovattato tipico di chi sia vittima di un forte raffreddore. Il Presidente del Consiglio ha dovuto in più di un’occasione interrompere i propri interventi per tossire e il suo malessere ha spesso fatto da sottofondo sia alle domande della conduttrice che alle affermazioni degli altri partecipanti, tra i quali il direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti.

Un fatto che, inevitabilmente, non è passato inosservato ed ha anzi suscitato un gran numero di reazioni sul web, dove sono in molti a domandarsi se fosse davvero il caso di partecipare alla trasmissione, viste le condizioni, e se non fosse almeno opportuno indossare una mascherina. Anche perché, come è noto, il meccanismo dei social riesce rapidamente ad ingigantire qualsiasi questione. Tanto che a fronte di chi si limitava a “solidarizzare” con Lilly Gruber – cui il Premier ha “tossito in faccia per mezz’ora” – o a ironizzare sulla situazione, c’è stato anche chi si è detto convinto che il Premier sia affetto da Covid.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui