Chiara Ferragni: visita al museo con Leo prima del lockdown. Ma è un ‘arrivederci’

0
12

È la Pinacoteca di Brera l’ultimo dei musei milanesi ad esser stato visitato da Chiara Ferragni nelle ultime settimane. La nota influencer aveva infatti da poco iniziato un tour che l’avrebbe portata in tutti i principali musei milanesi, cercando di visitare ogni galleria prima del lockdown. La chiusura l’ha fermata, ma lei non si è arresa: l’appuntamento è tra due settimane.

Chiara ferragni l'ultima visita al museo prima del lockdown

È sera ed inizia a fare buio, Milano è ancora aperta anche se per poco e i cittadini respirano già l’aria del nuovo lockdown che è ormai alle porte. Ma non Chiara Ferragni: l’imprenditrice digitale, come ama definirsi, ha pensato bene di festeggiare l’ultimo giorno di ‘libertà’ visitando la famosa Pinacoteca di Brera insieme al figlio Leone. E così la Ferragni visita l’ultimo museo pre-lockdown a Milano. A documentarlo, una serie di stories e post sul suo profilo Instagram.

L’ultima visita pre-lockdown

Dal cortile interno dell’Accademia di Brera, al Bacio di Hayez a Leo che osserva divertito le opere d’arte. Tutto viene ripreso e postato nelle stories su Instagram. E non manca, durante il ritorno in auto, la simpatica “intervista” al piccolo Leo, al quale viene chiesto che cosa preferisce tra la pittura e la scultura: “Mi piacciono i dipinti“, risponde deciso.

Il tour dei musei milanesi

La Pinacoteca di Brera non è il primo museo milanese visitato (e ‘sponsorizzato’) dalla moglie di Fedez. Solo due giorni fa, infatti, l’influencer era stata al Museo del Cenacolo Vinciano ad ammirare l’Ultima Cena, il capolavoro affrescato da Leonardo da Vinci nella chiesa di Santa Maria delle Grazie. E come potrebbe mancare l’arte contemporanea: risale a qualche giorno prima infatti, la visita alla Fondazione Prada, prestigioso spazio espositivo di Miuccia che unisce l’arte alla passione della bella Chiara: la moda.

Chiara visita i musei ed è boom di visitatori

Peccato non poter replicare ciò che era successo lo scorso luglio, quando una foto postata dalla Ferragni in visita agli Uffizi aveva fatto scalpore. Nei giorni a seguire, infatti, nella famosa galleria fiorentina gli accessi erano aumentati del 27%, soprattutto nella fascia dei più giovani. Forse anche per questo motivo Chiara si era resa conto del potenziale che può avere la sua influenza ed ha deciso di trascorrere le vacanze estive esclusivamente in località italiane, per poter promuovere le bellezze nazionali e contribuire in qualche modo all’economia del Paese. Analogamente, la trendsetter ci stava riprovando, questa volta con i musei milanesi. Sarà difficile replicare nell’immediato l’effetto Uffizi: questa volta deve vedersela con un lockdown, che obbliga i musei alla chiusura. Ma potrebbe essere solo per due settimane, come scrive sotto l’ultimo post Instagram: “Prometto a me stessa di portare Leo in tutti i musei di Milano quando riapriranno (si spera tra 2 settimane)“.

Leggi anche -> Chiara Ferragni denunciata dal Codacons per pubblicità occulta

Leggi anche -> Fedez e Chiara Ferragni: il piccolo Leone si fa male “Anno da dimenticare”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui