Coronavirus tra gli sbarchi, ma il problema sono gli italiani: nuove restrizioni e divieti

0
8

Nella notte tra sabato e domenica a Roccella Jonica in Calabria, sono sbarcati altri 57 migranti di cui 21 risultati positivi al Coronavirus.

Recentemente – vista la crescente preoccupazione di moltissimi italiani per la nuova impennata di casi di Covid che sta inducendo il Governo ad adottare misure più restrittive specialmente sui locali ma anche sulle feste private a casa – il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha precisato che i migranti non sono portatori di Covid. Intervistata nel corso della trasmissione “Il caffè della domenica” in onda su Radio 24, il capo del Viminale ha asserito: “Se vogliamo dirla tutta i numeri non sono affatto preoccupanti in relazione a quelli sul territorio: non è che il Covid lo portano i migranti. su 56mila persone i psitivi sono circa 1238, cioè il 2,17%”. Dichiarazioni in linea cn quanto dichiarato, qualche tempo fa, dalla numero due di Italia Viva, Maria Elena Boschi, la quale sosteneva che sono gli italiani che si sono recati in vacanza all’estero gli unici responsabili del nuovo aumento dei contagi. E, addirittura, l’ex ministro era dell’avviso che fossero stati sempre gli italiani ad aver portato il Coronavirus in Africa.

Fatto sta che ogni nuovo caso positivo mette in allerta il Paese. Un Paese che un secondo lockdown – economicamente parlando – non potrebbe prrpio sostenerlo. E nonostante le rassicurazioni del ministro Lamorgese, sono ben 21 – riporta l’Ansa – i migranti risultati positivi al Covid tra i 57 sbarcati a Roccella Jonica, in provincia di Reggio Calabria, nella notte tra sabato 10 e domenica 11 ottobre.  Il dato è emerso in seguito ad un  primo giro di tamponi effettuati subito dopo lo sbarco. Tutti i positivi sono stati posti in isolamento in attesa di essere trasferiti da Roccella verso altre strutture più adeguate sotto l’aspetto sanitario e logistico. Si tratta di 57 persone di nazionalità iraniana e irachena che si trovavano a bordo di una barca a vela intercettata dalla Guardia costiera al largo della costa ionica di Reggio Calabria

Quello avvenuto tra sabato notte e domenica mattina è già  il settimo sbarco negli ultimi otto giorni lungo le sole coste della Locride. Come riporta Il Giornale, dopo la modifica dei Decreti sicurezza di Matteo Salvini, il ritmo degli sbarchi  sembra essere aumentato. Solo nelle ultime ore a Lampedusa sono arrivati circa 300 migranti – quasi tutti uomini provenienti dalla Tunisia – a bordo di 6 barconi. molti degli immigrati, al momento dello sbarco, non avevano la mascherina resa nuovamente obbligatoria anche all’aperto dal nuovo Dpcm di Ottobre. Stando ai numeri del Viminale, dall’1 gennaio al 9 Ottobre sono sbarcati 24.550 migranti di cui 9992 provenienti dalla Tunisia; lo scorso anno, nel medesimo periodo, i migranti sbarcati erano stati 7.939

Samanta Airoldi

Fonte: Ansa, Il Giornale, Radio 24

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui