Home Politica Il Governo non impugna l’ordinanza di Musumeci, i centri di accoglienza iniziano...

Il Governo non impugna l’ordinanza di Musumeci, i centri di accoglienza iniziano a svuotarsi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:28
CONDIVIDI

L’ordinanza del governatore della Sicilia Nello Musumeci inizia a produrre i primi effetti: si è iniziato a svuotale l’hotspot di Pozzallo.

 

L’ordinanza del governatore della Sicilia Nello Musumeci non ha smesso di far discutere neppure per un secondo da quando è stata emessa. Secondo quanto stabilito entro la mezzanotte del 24 agosto tutti gli hotspot e i Centri di accoglienza dell’isola dovevano venir svuotati dai migranti. Il Viminale aveva subito bollato come nullo tale provvedimento in quanto l’immigrazione non è materia su cui possono legiferare le singole Regioni. Il governatore aveva preannunciato che se non avesse visto attuare il provvedimento in tempi rapidi, non avrebbe esitato a ricorrere alla Magistratura. E il Governo, a sua volta, aveva controbattuto rispondendo essere pronto a dare battaglia. Questo “duello” tra palazzo Chigi e Regione Sicilia – ancora lungi dal vedere una risoluzione definitiva – sta vedendo tuttavia un punto a favore di Musumeci. Infatti – riporta l’Ansa – si è iniziato a svuotare l’hotspot di Pozzallo. Musumeci sulla sua pagina Facebbok ha scritto: “Da questa mattina si è iniziato a svuotare l’hotspot di Pozzallo. I ricorsi notificati a mezzo stampa non producono effetti. Ma alzare la voce, a tutela della salute pubblica, evidentemente sì”.

Da stamattina, a quanto apprendo, si è iniziato a svuotare l’HotSpot di Pozzallo, dove alle 11 arriverà il nostro team…

Pubblicato da Nello Musumeci su Martedì 25 agosto 2020

Qualche ora prima – intervistato da SkTg24 – aveva dichiarato: “Il Governo, che ha avuto notificato il provvedimento, non ha ritenuto di dover dare disposizioni alle forze dell’ordine e alle prefetture per poter sgombrare i centri d’accoglienza in Sicilia, ma al tempo stesso entro le 48 ore non ha provveduto a impugnare l’ordinanza. Il che significa che ci troviamo davanti ad una palese omissione“. Il Governatore aveva poi spiegato che la Regione non aveva alcuna competenza in materia d’immigrazione ma, tuttavia, ha l’autorità in campo sanitario. “Io sono soggetto attuatore dell’emergenza Covid in Sicilia. E in quei centri c’è una situazione di promiscuità disarmante e irragionevole. I migranti scappano e la gente ha paura”.

Samanta Airoldi

Fonte: Ansa, Nello Musumeci Facebook, SkyTg24