“Giorgia Meloni? E’ troppo aggressiva, sta perdendo i capelli”

0
2

L’ex sindaco di Rho Paola Pessina si è accanita sui social contro la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni con insulti sessisti inerenti l’aspetto fisico.

 

Proprio in questi giorni si sta discutendo alla Camera sulla proposta di legge del deputato del PD Alessandro Zan, contro l’omotransfobia e la misoginia. La proposta del Dem prevede carcere e sanzioni per chi istiga all’odio e alla violenza in ragione dell’orientamento sessuale e dell’appartenenza di genere. E le donne sono spesso vittime di violenza in virtù del loro essere donne. Ci sono tanti modi di attuare la violenza. Le parole differenza delle botte, non uccidono è verissimo. Tuttavia possono fare altrettanto male quando vanno a ferire nell’autostima. Diverse ragazzine sono addirittura arrivate al suicidio perché derise per il loro aspetto fisico. Non è sicuramente il caso dell’onorevole Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia – partito attualmente in crescita – che è stata bersagliata sui social da un’altra esponente politica, l’ex sindaco di Rho Paola Pessina. L’ex sindaco in quota Centrosinistra, dopo un intervento dai toni molto accesi di Giorgia Meloni a Montecitorio, ha attaccato l’onorevole con commenti sul suo aspetto fisico: “Giorgia Meloni sta diventando brutta e calva. L’eccesso di testosterone non solo rende cattivi ma a diventare anche brutti”. Insulto arrivato in seguito all’intervento di Giorgia Meloni alla Camera, durante il quale l’onorevole di Fdi, con una certa foga, ha accusato il Governo di mettere a rischio la sicurezza sanitaria del Paese non fermando gli sbarchi. E, per tutta risposta, il Premier Giuseppe Conte, le ha riso in faccia.

Paola Pessina – riporta il Corriere della Sera – è docente di lettere e religione, impegnata attivamente nella formazione dei ragazzi, è animatrice culturale. Dunque conosce bene la gravità di queste dinamiche che, se messe in atto contro persone fragili, possono anche condurre a gesti estremi. La numero uno di Fratelli d’Italia non si è certo lasciata mettere a tappeto per un commento sulla sua estetica. Si è limitata a commentare su Twitter: “Non mi interessano gli insulti sul piano fisico. Tuttavia leggere frasi del genere da chi dovrebbe essere d’esempio, da chi magari dice anche di essere contro sessismo e body shaming, lascia un po’ delusi e perplessi. Ma naturalmente se gli insulti sono contro Giorgia Meloni allora tutto è consentito, vero?”. Non è certo la prima volta, infatti, che Giorgia Meloni viene bersagliata con insulti anche piuttosto pesanti. Di recente lo scrittore Sandro Veronesi l’ha definita “vigliacca” dopo un intervento in Senato.

Dopo la risposta della leader di Fdi, l’ex sindaco di Rho si è probabilmente resa conto di aver oltrepassato il limite e, sempre attraverso Facebook, ha chiesto scusa a Giorgia Meloni: “Chiedo scusa all’onorevole Giorgia Meloni. Mi assumo personalmente ed esclusivamente la responsabilità di quanto scritto nei giorni scorsi”.

https://www.facebook.com/paola.pessina1/posts/10223721516176657

Samanta Airoldi

Fonte: Corriere della Sera, Paola Pessina Facebook, Giorgia Meloni Twitter

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here