Home Politica Lo strano caso dei migranti negativi in Sicilia e positivi in Basilicata:...

Lo strano caso dei migranti negativi in Sicilia e positivi in Basilicata: ora Lamorgese rischia la denuncia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:13
CONDIVIDI

Ventisei migranti risultati negativi al Covid in Sicilia, si sono rivelati positivi in Basilicata dove sono stati trasferiti. Il sindaco di Potenza pronto a denunciare il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese.

I dati del Ministero della Salute in merito alla situazione di oggi ci informano che i casi attualmente positivi sono 12.442, + 141 rispetto a ieri. Nelle ultime ventiquattro ore 5 morti che portano il totale a 35.102. Il numero complessivo dei dimessi e dei guariti sale a 198.320  con un incremento di 128 unità. I ricoverati sono 731, + 31 rispetto a ieri mentre nelle terapie intensive 41 assistiti, – 5 da ieri. Ad oggi, in Italia, il totale delle persone che ha contratto il virus è 245.864, + 275 rispetto a ieri.

Migranti negativi a Lampedusa ma positivi a Potenza

Proseguono gli sbarchi dei migranti sulla nostra coste. Da gennaio ad oggi siamo già oltre quota 11.000. Alcuni provengono da Paesi in cui l’emergenza Coronavirus è ancora molto grave e, dunque, arrivano con il virus addosso. Nel mentre il Viminale sta cercando nuove navi quarantena, per il momento i migranti devono effettuare l’isolamento in strutture a terra e, spesso, vengono trasferiti dal territorio di primo approdo verso altre Regioni. E’ quanto accaduto recentemente ad un gruppo di 50 migranti che dalla Sicilia sono stati trasferiti in Basilicata. Fin qui tutto normale. Ciò che è strano, invece – spiega la Repubblica – è che mentre in Sicilia i migranti risultavano tutti negativi al Covid, una volta giunti a Potenza, in seguito ad altri tamponi faringei, si è scoperto che ben 26 erano positivi. I migranti sono arrivati in nella città lucana muniti di certificato che attestava la loro negatività al virus. Certificato rilasciato in data 13 luglio  dai medici di Lampedusa. Ora Mario Guarente, il sindaco di Potenza, ha annunciato che intende denunciare il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese: “I test eseguiti a Lampedusa erano evidentemente inattendibili. Stiamo valutando denunce non solo contro chi ha eseguito i test ma anche contro il ministro Lamorgese che si è assunta la responsabilità di mandare in giro per l’Italia gente infetta”. La tensione dunque è altissima e lo stesso sindaco non esclude barriere umane e proteste degli abitanti di Potenza come accaduto qualche settimana fa ad Amantea per l’arrivo di migranti positivi. La Basilicata è stata la prima regione a raggiungere il traguardo 0 contagi ma ormai non può più dirsi una regione Covid free. Il governatore regionale Vito Bardi – riporta La Gazzetta del Mezzogiorno – ha dichiarato: “Nel caso in cui il ministero degli Interni volesse destinarci ulteriori arrivi di migranti senza che vengano effettuati tutti i protocolli sanitari previsti, mi vedrei costretto ad impedire – nelle forme e nei modi previsti dalla legge – ad impedire nuovi ingressi in Basilicata”.

Samanta Airoldi

Fonte: Repubblica, La Gazzetta del Mezzogiorno, Ministero della Salute