Home Cronaca Coronavirus, parte la sperimentazione sull’uomo per trovare il vaccino

Coronavirus, parte la sperimentazione sull’uomo per trovare il vaccino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:31
CONDIVIDI

Il Governatore del Lazio Nicola Zingaretti ha annunciato che, nella sua Regione, a giugno partirà la sperimentazione sull’uomo per trovare un vaccino contro il Coronavirus. In Campania, invece, la sperimentazione avrà inizio a ottobre.

coronavirus vaccino sperimentazione su uomo

I dati della Protezione Civile in merito alla situazione di oggi ci informano che i casi attualmente positivi scendono a 34.730, registrando una decrescita di 532 persone rispetto a ieri. Nelle ultime ventiquattro ore i deceduti sono stati 65 che portano il totale a 33.964. I dimessi e i guariti nel complesso salgono a 166.584, con un incremento di ben 747 unità rispetto a ieri.

Continua a migliorare la situazione ospedaliera. I ricoverati scendono a 4729, – 135 pazienti rispetto a ieri. Le terapie intensive si svuotano di altri 4 pazienti e raggiungono quota 283.

Ad oggi, in Italia, il totale delle persone che ha contratto il virus è di 235.278, +280 rispetto a ieri.

Vaccino: via libera alla sperimentazione sull’uomo in due Regioni

Se fino a qualche settimana fa la “gara” verteva sul trovare la cura farmacologica più efficace per sconfiggere il Coronavirus, ora il campo di battaglia è cambiato. Ora che i casi positivi continuano a scendere e le terapie intensive si svuotano ogni giorno di più, la corsa spasmodica è per la ricerca di un vaccino. Infatti come diverse voci – tra cui il Governatore del Lazio Nicola Zingaretti e il lombardo Attilio Fontana ripetono – potremo dirci “in salvo” solo dopo l’arrivo di un vaccino. Ed è proprio Zingaretti quello che sembra non voler perdere tempo. Al punto che – riferisce Adnkronos – nella Regione da lui amministrata a giugno partirà addirittura la sperimentazione sugli esseri umani per trovare più in fretta il vaccino. Queste le dichiarazioni del Dem di qualche settimana fa durante una video conferenza: “Noi siamo l’unica Regione in Italia ad aver investito 5 milioni di euro con l’Istituto Spallanzani per un vaccino scoperto e speriamo, quando sarà, prodotto nel nostro Paese. Confermo che dal mese di giugno inizierà la sperimentazione sull’uomo”. E il Lazio è una delle poche Regioni dove il vaccino sarà obbligatorio per i soggetti ritenuti maggiormente a rischio Covid.

Ma chi di certo non vuole restare indietro è il campano Vincenzo De Luca, orgoglioso di aver raggiunto – il 4 giugno – il tanto ambito traguardo “zero contagi”. Anche la Campania – riferisce Napolitoday – si avventurerà nella sperimentazione sull’uomo. A confermarlo è stato il professor Paolo Ascierto al Tg3: “Lo sviluppo del vaccino continua. Stiamo ancora facendo valutazione sugli animali ma tra ottobre e novembre dovrebbe partire la sperimentazione sull’uomo”.

Tuttavia non tutti concordano sulla reale utilità di un vaccino anti Covid. Secondo il virologo e immunologo americano Robert Gallo, l’immunità creata da un vaccino potrebbe infatti non durare a lungo.

Fonte: Adnkronos, Napolitoday, Protezione Civile

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]