Open Arms: i migranti hanno atteso troppo. Nuova indagine su Matteo Salvini

0
1

L’ex Ministro dell’Interno Matteo Salvini accusato di sequestro di persona anche per la Open Arms, la nave Ong spagnola che, lo scorso agosto rimase in mare 19 giorni.

salvini indagato open arms

I guai per il leader della Lega Matteo Salvini non sono ancora finiti. Come ha riportato Il Fatto Quotidiano, l’ex Ministro dell’Interno ha ricevuto un’altra richiesta di processo. Questa volta si tratta del caso Open Arms, la nave della ong spagnola Proactiva che, lo scorso agosto, rimase in mare 19 giorni con 134 naufraghi a bordo. L’allora  Ministro dell’Interno Matteo Salvini, infatti, aveva vietato  lo sbarco in un porto italiano, secondo quanto previsto dai Decreti sicurezza approvati dall’esecutivo gialloverde. Infatti lo sbarco avvenne solo dopo le dimissioni del premier Giuseppe Conte e la caduta del primo Governo Conte. Il 21 agosto i migranti della Open Arms furono fatti sbarcare a Lampedusa su ordine del pm di Agrigento Luigi Patronaggio. Il magistrato Patronaggio non era nuovo a questo tipo di situazioni. In precedenza aveva già fatto sbarcare i migranti della Sea Watch, trasgredendo le disposizioni del Viminale. E ancora Patronaggio, negli ultimi giorni, ha chiesto l’archiviazione delle accuse di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina verso il comandante e il capo missione della Mare Jonio, altra nave Ong che, a marzo 2019, entrò in acque italiane trasgredendo il divieto della Guardia di Finanza.

E mentre il capo del Carroccio ora è anche indagato per la Open Arms, il 12 febbraio il Senato deciderà se mandarlo o no a processo per il caso Gregoretti. In quella situazione Matteo Salvini approvò lo sbarco dei 131 migranti 4 giorni dopo la richiesta della nave, dopo aver ricevuto conferma di aiuto da parte di altri paesi UE. Il leader della Lega a sua volta  – riferisce Adnkronos –  ha annunciato che denuncerà il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese per aver, anch’essi, trattenuto in mare per 4 giorni gli oltre 400 migranti a bordo della Ocean Viking. Lo sbarco nel porto di Taranto, infatti, è stato autorizzato dal Viminale solo lunedì 27 gennaio, il giorno dopo la vittoria del Centrosinistra alle regionali in Emilia Romagna. Secondo Matteo Salvini si sarebbe trattato di una strategia per non perdere consensi.

Fonte: Il Fatto Quotidiano, Adnkronos

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui