Home Spettacolo Chef Rubio: “Non mi ha cacciato nessuno, da Discovery me ne vado...

Chef Rubio: “Non mi ha cacciato nessuno, da Discovery me ne vado io”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:10
CONDIVIDI

Si conclusa l’esperienza lavorativa di Chef Rubio su Discovery Channel con il suo programma televisivo “Camionisti in trattoria”

Chef Rubio cacciato Discovery - Leggilo.Org

Basta con “Unti e bisunti” e pure con “Camionisti in trattoria”. Non vedremo più Gabriele Rubini, questo il suo nome, al timone delle due trasmissioni. La notizia, nell’aria da un è diventata ufficiale in modo improvviso e si sono diffuse una voce in merito ad un presunto licenziamento da parte di Discovery Channel nei confronti di Chef Rubio. L’addio avviene dopo anche il calo di share per la sua trasmissione “Rubio alla Ricerca del Gusto Perduto“, in onda su Nove – Certo non un dramma per Dominique Antognoni, blogger che si occupa di programmi tv legati al cibo. L’Adkronos il commento di Antognoni alla notizia: “Chef Rubio è stato amorevolmente accompagnato alla porta da Discovery Channel. So anche il nome del sostituto, però una notizia buona alla volta. Oggi godiamoci questa. Cin cin. Comunque al suo posto ci va un vero e proprio chef“.

Nel caso ieri sera qualcuno si fosse perso la tragica notizia. Comunque lunedì arriva il nome del sostituto. Il figuro…

Pubblicato da Dominique Antognoni su Sabato 9 novembre 2019

 

Quella del licenziamento è tuttavia un’indiscrezione che non ha trovato conferme da parte del diretto interessato che, anzi, ha seccamente smentito. Secondo Rubio sarebbe stata sua la decisione di interrompere il rapporto con l’emittente satellitare. Il cuoco, noto anche per gli attacchi a Matteo Salvini, è intervenuto sul proprio profilo Instagram  per spiegare cosa sarebbe successo: “I motivi per cui ho deciso di interrompere “Camionisti in trattoria” sono molteplici – ha esordito – e non starò qui a motivarli visto che di certe cose si parla (e si è già parlato) nelle apposite sedi. Di certo posso dirvi che è stata l’unica cosa giusta da fare, e per correttezza nei vostri confronti che sempre mi sostenete con fiducia, e – ha aggiunto – per coerenza nei confronti del percorso professionale e di vita che sto facendo“.

Vi basti sapere però che non avevo più la serenità, le motivazioni e l’energia per continuare a girare qualcosa in cui sentivo di aver già dato tutto – ha sottolineato – continuare a girare per gli ascolti non è mai stata né mai sarà una mia peculiarità e  farlo per inerzia mi avrebbe reso infelice e ancor più nervoso di quanto già non fossi alla fine della terza stagione La cosa sarebbe ricaduta sia sul prodotto che sulla mia incredibile troupe“.

Rubio, da parte sua, fa “un grosso in bocca al lupo” augurando il meglio al suo sostituto. E aggiunge: “Chiudo dedicando un pensiero ai bifolchi e alle caciottare che scrivono di me:da sei anni a sta parte mi hanno proposto le conduzioni di quasi tutti i programmi televisivi che conoscete e se non me c’avete visto e mai me ce vedrete è solo perché nel nome della coerenza so dire ‘NO GRAZIE‘. Queste scelte mi hanno fatto rinunciare a na fracca de soldi… ma al contrario vostro me posso guarda ogni giorno allo specchio senza sputammenfaccia quindi quando parlate di me o vi informate meglio oppure tacete perché altrimenti fate solo delle ricchissime figure dimmerda“. Infine ha aggiunto con riferimento alla “cacciata” da Discovery per presunte pressioni politiche – e le sue parole fanno pensare proprio ai sui contrasti con Salvini – “…Ah quando non mi vedrete più in tv, sarà solo perché l’avrò voluto io e non IL VOSTRO DIO“.

Fonte: Adnkronos, Chef Rubio Instagram, Dominique Antognoni Facebook

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]