Home Politica Bancarotta di Banca Etruria, archiviazione per il padre di Maria Elena Boschi

Bancarotta di Banca Etruria, archiviazione per il padre di Maria Elena Boschi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:25
CONDIVIDI

Archiviati i casi di 5 ex vertici di Banca Etruria per la mancata fusione con la Banca Popolare di Vicenza. Tra questi figura anche Pier Luigi Boschi, padre di Maria Elena Boschi già Ministro delle Riforme nel Governo Renzi. Per il Gip non si è trattato di bancarotta fraudolenta.

Boschi archiviazione - Leggilo.Org

 

Il Gip del Tribunale di Arezzo Fabio Lombardo – riferisce Andkronos  – ha deciso l’archiviazione di 5 ex vertici di Banca Etruria per la mancata fusione con la Banca Popolare di Vicenza. Tra gli archiviati compare anche Pierluigi Boschi, consigliere e ultimo vicepresidente di Banca Etruria nonché padre dell’ex Ministro delle Riforme Maria Elena Boschi. ” Il mancato accordo commerciale tra le due banche non è idoneo di per sè a ritenere integrati i reati ipotizzati vista la situazione in cui entrambi gli istituti gravavano. In base agli elementi analizzati non è possibile stabilire un nesso causale tra il mancato accordo e il fallimento di Banca Etruria“. Così ha concluso il Gip Lombardo. Del resto i dirigenti di Banca Etruria hanno sempre sostenuto – come sottolinea LaPresse – che fosse stato Gianni Zonin, allora presidente della Banca Popolare di Vicenza a tirarsi indietro all’ultimo. Ma questa tesi non trova d’accordo il liquidatore di banca Etruria, Giuseppe Santoni, il quale sostiene che la Popolare di Vicenza, al momento dell’ipotetica fusione, era ancora una banca di elevato standing che avrebbe potuto salvare Banca Etruria dalla bancarotta. Santoni ora accusa gli ex 5 vertici di aver fatto fallire l’intesa e chiede loro 212 milioni di danni, nell’azione civile di responsabilità davanti al tribunale di Roma, l’equivalente di quanto Vicenza avrebbe pagato se la fusione fosse andata in porto. Il padre dell’ ex Ministro Maria Elena Boschi al momento non figura tra i 25 gli imputati del maxi processo per il crac della banca ma, tuttavia, i suoi guai potrebbero non essere ancora finiti. Infatti – riporta Fanpage – il Gip Piergiorgio Ponticelli non ha ancora deciso se archiviare la sua posizione nell’ambito del filone d’inchiesta che riguarda la liquidazione dell’ex dg Bronchi.

Non si è ancora espressa in merito l’ex Ministro Maria Elena Boschi che, insieme all’attuale Ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova, ha abbandonato il PD di Nicola Zingaretti per confluire nel nuovo partito di Matteo Renzi, Italia Viva

Fonte: Adnkronos, LaPresse, Fanpage.

 

 

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]