Migranti, Italia al terzo posto per numero di presenze nell’Unione Europea

0
4

Secondo un rapporto della Caritas sui migranti: l’Italia risulta al terzo posto nell’Unione Europea per numero di cittadini stranieri regolarmente residenti nel proprio territorio.

Migranti regolari in Italia - Leggilo

Stranieri, tutto da rifare, dati alla mano. Graziano Delrio, capogruppo del Partito democratico alla Camera, ha annunciato che con il M5s si andrà “verso la revisione dei decreti sicurezza, sulla linea del presidente della Repubblica, per una legge che regoli l’accoglienza regolare” ed ha fatto chiaramente intendere che nulla sarò come nei mesi del Governo giallo verde. E da pià parti, nel PD proprio in questi giorni è ripreso il pressing per introdurre lo Ius Soli e dare così la cittadinanza italiana a un milione di stranieri . Ma oltre ai propositi ci sono i numeri, e a spiegarli ci ha hanno pensato Caritas Italiana e Migrantes hanno presentato a Roma la 28ª edizione del “Rapporto Immigrazione”, ispirato al messaggio di Papa Francesco per la 105ª Giornata Mondiale del Migrante e Rifugiato “Non si tratta solo di migranti”. Un rapporto dunque, dedicato anche alla società italiana a cui i migranti appartengono a pieno titolo.

Ebbene, stando a questa ricerca, l’Italia sarebbe il terzo Paese nell’Unione Europea per numero di migranti regolarmente residenti nel proprio territorio, vale a dire 5.255.503, pari all’8,7% della popolazione, dopo Germania e Regno Unito e avanti a Francia e Spagna. Nello Stato italiano sono in calo gli arrivi per ragioni di lavoro, mentre in ascesa il numero di coloro che fanno il loro ingresso per motivi di asilo e protezione umanitaria. La maggior parte dei migranti in Italia risiede nelle regioni del Nord (57,6%), mentre la restante parte nel Centro (25,4%), nel Sud (12,2%) ed infine nelle Isole (4,9%).

In particolare, spiega Repubblica, le regioni in cui è residente il maggior numero di cittadini stranieri è la Lombardia (1.181.772, pari all’11,7% del totale dei cittadini residenti), il Lazio (683.409, 11,6%), l’Emilia-Romagna (547.537, 12,3%), il Veneto (501.085, 10,2%) e il Piemonte (427.911, 9,8%). Le province in cui è residente il numero maggiore di stranieri sono Roma (556.826, 12,8%), Milano (470.273, 14,5%), Torino (221.842, 9,8%), Brescia (157.463, 12,4%) e Napoli (134.338, 4,4%).

E gli irregolari? AGI riporta il rilevamento condotto dall’Ismu e contenuto nel XXIV Rapporto sulle migrazioni, pubblicato a dicembre 2018: Italia al 1º gennaio 2018 erano presenti “533 mila stranieri privi di un valido permesso di soggiorno“, un numero in continua ascesa dal 2013. Dati nel complesso confermati dal centro studi Idos e riportati dal Sole 24 Ore.

 

Fonte: Repubblica, AGI, Sole 24 Ore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui