Home Politica Matteo Salvini: “L’accordo di Malta sui migranti? Una fregatura”

Matteo Salvini: “L’accordo di Malta sui migranti? Una fregatura”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:32
CONDIVIDI

Matteo Salvini intervistato dai giornalisti ha parlato di una fregatura relativa all’accordo di Malta sulla redistribuzione dei migranti.

Matteo Salvini Malta una fregatura - Leggilo

Si sa che il motto di Matteo Salvini è sempre stato “Prima gli Italiani” e che per questo si è sempre impegnato per respingere con forza al mittente le navi Ong che tentavano di entrare nel porto di Lampedusa o in altri porti della Penisola. Ora che lui non è più Ministro dell’Interno, il suo successore Luciana Lamorgese ha raggiunto un accordo sui migranti durante il vertice per l’immigrazione di Malta.

Salvini: “Gli unici contenti sono gli scafisti”

Nel vertice di Malta infatti si è trovato un accordo secondo il quale “entro quattro settimane” i migranti richiedenti asilo vengano ricollocati in altri Paesi che possono occuparsi degli eventuali rimpatri. Come riporta Adkronos per Lamorgese si parla di un “primo passo concreto dell’approccio ad un’azione comune europea“. Il Ministro dell’Interno ha commentato: “Da oggi l’Italia non è più sola”. Tra i punti di accordo raggiunti nella bozza che poi verrà presentata dall’Italia alla UE  il 7 e l’8 ottobre in Lussemburgo, ci saranno la “rotazione volontaria dei porti” non soltanto “quando i porti di Italia e Malta saranno già saturi, ma come principio generale”.

Salvini intervistato da SkyTg24 e da Tg2 Post ha dichiarato: “A me sembra una sola, una fregatura. Gli unici contenti sono gli scafisti” e ancora – “stanno partendo e sbarcando più migranti, e ahimé rischiano di morire di più. Gli sbarchi, solo in questo mese di settembre, sono aumentati del 50%: se Conte sa e fa finta di non saperlo è grave“. Proprio ai microfoni di SkyTg24 ha detto riporta Repubblica: “Gli italiani non sono scemi: i numeri dicono che si stanno moltiplicando e poi li troveremo in giro per Roma, Milano, Palermo”. Aggiunge anche che “stanno partendo più migranti, stanno sbarcando di più e ne stanno morendo di più. Se i porti sono aperti, ne partono di più. Conte ha riaperto i porti sulla base di promesse dell’Europa che forse nei prossimi mesi il 10% che arrivano lasceranno l’Italia, che verranno distribuiti su base volontaria”.

Porti riaperti e sbarchi in aumento del 50%, tassa sulle merendine e sul gasolio per agricoltori e pescatori, bigiate di massa autorizzate dal ministro, Ius Soli, tassa sui soldi prelevati in banca…Ma gli abusivi al governo ci sono o ci fanno???

Pubblicato da Matteo Salvini su Lunedì 23 settembre 2019

Sempre su Repubblica è arrivata la replica del Premier Conte: “Salvini non deve avere gelosia e invidia: abbiamo compiuto un passo avanti storico, che non era mai successo prima. Se si difende l’interesse italiano bisogna guardare al risultato, non bisogna guardare a chi lo ottiene e chi non lo ottiene”. Anche Matteo Renzi ha detto la sua, tramite Facebook: “Ieri si è svolto un vertice europeo sull’immigrazione tra i ministri dell’Interno. Dopo 15 mesi di assenza di Salvini l’Italia è tornata al tavolo. E i primi risultati sono arrivati. Per cambiare le cose serve serietà, non i proclami di Capitan Fracassa“.

Fonte: Adkronos, Repubblica, Matteo Renzi Facebook, Matteo Salvini Facebook

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]