Home Politica Il sindaco di Bergamo Gori: “Accogliere tutti i migranti? No, la gente...

Il sindaco di Bergamo Gori: “Accogliere tutti i migranti? No, la gente vuole sicurezza”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:59
CONDIVIDI

Il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, ha messo in guardia il governo di M5s e PD sul rischio di passare dai porti chiusi all’accoglienza senza limiti dei migranti.

Giorgio Gori sindaco di Bergamo migranti immigrazione no passare da porti aperti ad accoglierli tutti Pd ricordi che cittadini vogliono sicurezza - Leggilo

Il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, ha le idee chiare sul tema dell’immigrazione e sulle mosse che dovrebbe intraprendere il governo formato da M5s e PD per affrontare adeguatamente questa questione così spinosa: “Ora che l’Italia è uscita dall’angolo nel quale l’aveva cacciata il passato governo deve riproporre il tema della modifica del trattato di Dublino – ha detto – Sull’immigrazione la gente chiede sicurezza. Il Pd non lo dimentichi”.

“L’idea che di tutti i migranti si debba far carico l’Italia non esiste. Anche la sinistra deve ammettere che sulla gestione a terra abbiamo fallito – ha ammesso aggiungendo però in un tweet che ora – c’è voglia di voltare pagina, ma gli italiani chiedono posizioni meno rigide quindi eviterei di passare da porti chiusi ad accogliamoli tutti”.

“Non che abbia ragione Salvini, però – ha quindi evidenziato ai microfoni di Repubblica il primo cittadino della città lombarda – mi pare che ci sia il desiderio di uscire da una fase di gesti palesemente disumani che hanno comportato oltretutto la violazione del diritto internazionale”.

Secondo il sindaco di Bergamo, “queste persone vanno salvate, ma che questa politica va fatta insieme alla garanzia di legalità e sicurezza” e sul mezzo milione di irregolari sfruttati con il lavoro nero, “un partito di governo deve saper dare una risposta”.

“Abbiamo governato dal 2013 al 2018 e il tema dell’accoglienza non ce lo siamo mai posto seriamente” e tutto questo avrebbe creato “una condizione di necessario degrado che si scarica sui territori”. E di conseguenza, come riferito da Agi, “nascono le preoccupazioni” e “le paure dei cittadini su cui prospera la propaganda leghista”.

Allo stesso tempo però Gori ha evidenziato che “tornare alla gestione di Alfano sarebbe un grandissimo regalo alla destra di Salvini”, ha avvertito la nuova ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, per la quale i migranti sono una ricchezza.

Infine sul decreto Sicurezza bis e le critiche del presidente della Repubblica, Gori ha dichiarato: “Tenere conto dei rilievi del presidente Mattarella mi sembra il minimo. Servono profonde modifiche per togliere l’idea repressiva dei porti chiusi”.

Fonte: Gori TW, Repubblica, Agi

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]