Home Politica Beppe Grillo: “Di Maio non deve farsi tentare da Salvini, sarebbe un...

Beppe Grillo: “Di Maio non deve farsi tentare da Salvini, sarebbe un altro inganno”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:16
CONDIVIDI

Beppe Grillo insiste sulla necessità di concludere al più presto l’accordo con il PD, accentando le condizioni dettate da Di Maio sul “Conte bis”.

Beppe Grillo PD M5s - Leggilo

Per me sarebbe un onore continuare a occuparmi della sicurezza degli italiani, non per occupare una poltrona. Ma veramente voi volete riportare al potere quelli che definivate il partito di Bibbiano, di Banca Etruria, della spartizione del Csm e delle Procure? Ecco no, io una roba del genere non avrei il fegato di farla e di imporla ai cittadini italiani…”. Con queste parole, riferite ieri in diretta Facebook, Matteo Salvini sembra sostenere nuovamente un’apertura agli ormai ex alleati di governo. Tutto, per evitare che il PD salga di nuovo alle poltrone.

Come promesso, non abbiamo dato nessun permesso allo sbarco in Italia per i 356 immigrati a bordo della Ocean Viking.Prima la sicurezza degli Italiani!E ovviamente… mai col PD.

Pubblicato da Matteo Salvini su Venerdì 23 agosto 2019

Il leader della Lega potrebbe, dopo aver aperto la crisi, mettersi di traverso ed ostacolare le trattative in corso tra il PD e il M5s. Non a caso, poche ore prima del faccia a faccia svoltosi in serata tra Di Maio e Zingaretti, ha appoggiato i 10 punti proposti dai 5 Stelle, tra cui il taglio dei parlamentari. “Noi, a differenza del PD, lo abbiamo votato già tre volte. Lo abbiamo sempre votato”, ribadisce Salvini. D’altra parte, il M5s tentenna su un’intesa con il PD, forse per paura di essere travolto, e rimane all’ordine del giorno la questione del candidato Premier. Nome che deve essere trovato entro martedì, dice Mattarella; nome che ricade su Giuseppe Conte, per il PD, e che potrebbe essere addirittura quello di Di Maio proposto da Salvini per tirare il Movimento dalla sua parte. Una proposta ribadita da Alessandro di Battista su Facebook: “Ho visto nuove aperture della Lega al Movimento e mi sembra una buona cosa. Soprattutto perché non mi dispiacerebbe un Presidente del Consiglio del Movimento 5 Stelle”, scrive il grillino:

Il Movimento 5 Stelle ha oggi un potere contrattuale immenso. Tutti ci cercano. Un potere del genere è essenziale…

Pubblicato da Alessandro Di Battista su Venerdì 23 agosto 2019

A questo punto, scende in campo Beppe Grillo che insiste sulla necessità di concludere al più presto l’accordo con il PD, accentando le condizioni dettate da Di Maio sul “Conte bis”. I timori del fondatore del Movimento è che la trattativa possa avere una virata a sorpresa e che alla fine si possa ritornare a un governo gialloverde con Di Maio premier, viste le retrocessioni della Lega, informa Il Messaggero.

Fonte: Il Messaggero, Alessandro Di Battista Facebook, Matteo Salvini Facebook

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]